“Devo farlo…”. Grande Fratello Vip, per Wanda Nara è il momento delle lacrime. Lo ‘confessa’ in diretta


Gli appassionati di calcio e di gossip la conoscevano già tempo. Per loro Wanda Nara è la bionda e sexy moglie dell’attaccante del Paris Saint Germain e prima ancora di un altro calciatore, Maxi López, padre di tre dei suoi figli.

In Italia Wanda Nara è diventata famosa per la sua avvenenza e il triangolo amoroso (prima di Icardi, è stata sposata con l’amico e collega di Maurito, Maxi Lopez), ma adesso si parla di lei come dell’implacabile agente di Icardi, opinionista di ”Tiki Taka”, il programma di calcio condotto da Pierluigi Pardo e del ”Grande Fratello Vip 4”. Wanda Nara è stata scelta da Alfonso Signorini per commentare la nuova edizione del reality show di Canale 5 insieme al cantante Pupo. (Continua a leggere dopo la foto)








Nella puntata andata in onda mercoledì 15 gennaio 2020, l’opinionista e moglie di Mauro Icardi si è commossa nel raccontare un aspetto della sua vita. Sempre sexy ed esuberante, Wanda Nara ha cinque figli, tre li ha avuti dall’ex marito Maxi Lopez, Valentino Gastón (nato il 25 gennaio 2009), Constantino (18 dicembre 2010) e Benedicto (20 febbraio 2012).
Poi sono arrivati Mauro Icardi, con cui Wanda si è sposata a maggio del 2014 e altre due figlie: Francesca (nata il 19 gennaio 2015) e Isabella (27 ottobre 2016). (Continua a leggere dopo la foto)






Cinque figli da ‘gestire’, un impegno non da poco per una come Wanda, impegnatissima come agente del marito e in televisione. Nella puntata del Grande Fratello Vip, dopo aver visto la clip in cui Antonella Elia si rammaricava di non aver avuto un figlio, Wanda è intervenuta per dire la sua. “Mi ha colpito la storia, – ha detto l’opinionista commossa – per una donna non è facile voler essere mamma e non poterlo essere. Io sono stata mamma e poi ho anche divorziato e sono dovuta tornare a lavorare nel mondo dello spettacolo. In Argentina me li portavo al lavoro”. (Continua a leggere dopo la foto)



 

“A volte li lasciavo con mia mamma o mia sorella, ma una tata costa di più. La responsabilità è sempre per la mamma. Oggi sono qui a lavorare perché ho cinque figli e non voglio che nessun uomo abbia il diritto di sentire di darmi una mano perché la responsabilità è mia. Ho scelto di esserlo giovanissima mamma, avevo venti anni e mi tengo questa responsabilità. E quando mi chiedono perché lavori – ha concluso – è perché sono mamma e ho la responsabilità dei miei figli fino in fondo”.

“Senza quelle luci…”. Grande Fratello Vip nel caos: la frase di Rita Rusic su Barbara D’Urso non passa inosservata

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it