Sanremo 2020, bordata contro Amadeus, la rabbia della cantate ‘scartata’


Lisa Panetta contro Amadeus. In un lungo posto sui social ha attaccato, senza nominarlo, il direttore artistico del Festival di Sanremo. “La verità è che ci sarà sempre un Giuda… uno/a che si piega, uno/a che non aiuterà questo Universo ad evolversi, uno/a che si prostrerà, ci sarà sempre un “Giullare di corte”, mentre il maschilismo e l’abuso di potere continueranno a divorarci voracemente, altro che progresso!”, scrive Elisa Panetta.

Che poi continua: “Qui viviamo in un regresso vergognoso, e la prova avverrà molto presto, quando vedremo all’improvviso portare avanti una “Pedina” qualsiasi che sia fonte di distrazione da PAROLE E FATTI che rappresentano la PAURA DI UN CAMBIAMENTO IN QUESTA SOCIETÀ DI MERDA! Buona riflessione…”. Continua dopo la foto









E non finisce qui: intervistata dalla trasmissione radiofonica Whiteissimo, Lisa Panetta ha confessato i retroscena sulla sua mancata partecipazione alla nuova edizione del Festival di Sanremo e la delusione nei confronti del noto conduttore Rai Amadeus. La cantante calabrese spiega di aver nutrito già qualche sospetto prima di aver avuto la conferma dell’esclusione ufficiale dal concorso. Continua dopo la foto






“Amadeus non ha mantenuto la parola. Io non avevo riposto molte speranze in questo Festival di Sanremo, perchè avevo già notato cose strane. Subito dopo Capodanno [2019,ndr], mi viene detto da una persona molto vicina ad Amadeus ‘Da ora in poi starai ferma!’. Io per un anno ho subito il silenzio”. Poi, la Panetta cita la partecipazione del conduttore a Domenica In. “Quando Amadeus è andato ospite a Domenica in e Mara Venier ha fatto il mio nome, lui era imbarazzatissimo ed ha cambiato subito argomento”. Continua dopo la foto




 

Visualizza questo post su Instagram

 

La verità è che ci sarà sempre un Giuda… uno/a che si piega, uno/a che non aiuterà questo Universo ad evolversi, uno/a che si prostrerà, ci sarà sempre un “Giullare di corte”, mentre il maschilismo e l’abuso di potere continueranno a divorarci voracemente, altro che progresso! Qui viviamo in un regresso vergognoso, e la prova avverrà molto presto, quando vedremo all’improvviso portare avanti una “Pedina” qualsiasi che sia fonte di distrazione da PAROLE E FATTI che rappresentano la PAURA DI UN CAMBIAMENTO IN QUESTA SOCIETÀ DI MERDA! Buona riflessione… #Buonadomenica #Lisa #lisapanetta #singer #sanremo #oraomaipiù #rispetto #followers #italiansinger #blondegirl #italy #mondo #domenica

Un post condiviso da LISA💎 (@lisapanettaofficial) in data:

 


“Io ho sempre stimato moltissimo Amadeus, ma sono rimasta molto male sulla forma della mia esclusione a Sanremo. Quando ho mandato un messaggio ad Amadeus invitandolo a non farsi condizionare, lui mi ha risposto di stare tranquilla. Mi hanno detto che la mia canzone è interessante, eppure non farò parte del cast di Sanremo. La canzone era una canzone scritta da me” attacca la Panetta. Poche ore fa, lo sfogo su Instagram:

Ti potrebbe interessare: “Gente di basso livello”. Serena Enardu, ormai il caso è esploso. E Barbara D’Urso si trova nel mezzo

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it