Renato Balestra, l’argomento Chiara Ferragni lo manda ‘fuori di testa’. È puro veleno a Vieni da me


Il celebre e storico stilista italiano Renato Balestra è stato ospite a ‘Vieni da me’, il programma condotto da Caterina Balivo. Durante la sua intervista ha toccato diversi argomenti, in particolare si è soffermato sul mondo della moda e sulle sue esperienze professionali. Ma ciò che ha lasciato tutti di stucco è stata una critica abbastanza forte riservata nei confronti dell’influencer, nonché moglie dell’artista Fedez, Chiara Ferragni.

Innanzitutto Balestra ha voluto ripercorrere gli inizi della sua carriera: “Il mio sogno era fare musica ed ho studiato per quello, solo che mio padre era ingegnere e in famiglia c’erano diversi ingegneri e così ho studiato ingegneria. Un giorno ero all’università ed una mia amica che mi piaceva voleva farsi un abito. Aveva una stoffa e non trovava niente. Un giorno eravamo al mare e alcuni miei amici mi dissero di disegnare un abito per lei”. (Continua dopo la foto)






Ed ancora: “Sono andato a casa e ho disegnato un abito. Lei l’ha visto e l’ha portato ad una sarta e l’abito ha preso forma. Dopo sei mesi riceviamo una telefonata perché il disegno dell’abito era arrivato alla Camera della moda di Milano”. Lo stilista 95enne ha inoltre rivelato in diretta di apprezzare notevolmente una donna del mondo dello spettacolo, ovvero la conduttrice televisiva Milly Carlucci. (Continua dopo la foto)

 








Ed ecco poi arrivare l’incredibile stoccata nei confronti della Ferragni: “Chiara Ferragni fa degli errori. La festa di compleanno all’interno di un supermercato mi è rimasta qui. L’eleganza non è solo questione di stile e di come ci si veste, ma è anche come ci si comporta, come si parla, come si vive”, ha affermato Balestra. (Continua dopo la foto)

Renato Balestra, nato a Trieste il 3 maggio del 1924, è stato insignito in passato del titolo di Professore onorario dell’Accademia della Moda. Ha disegnato anche i costumi per varie opere ed ha collaborato con il teatro dell’opera di Belgrado realizzando i costumi de ‘La Cenerentola’ di Rossini e con il teatro ‘Verdi’ di Trieste creando costumi per ‘Il cavaliere della rosa’ di Strauss. Nel 2010 ha preso parte al cast del programma ‘Cuore di mamma’ su Rai 2 ed ha ottenuto nello stesso anno il Premio America della Fondazione Italia-Usa. Nel 2011 ha presentato ad Hollywood 150 abiti della collezione ‘Vintage’ ed alcuni quadri creati ad hoc per i 150 anni dall’Unità d’Italia e per omaggiare gli Stati Uniti. Nello stesso anno ha interpretato se stesso nel film ‘Vacanze di Natale a Cortina’.

Ugly Betty, il brutto anatroccolo della tv oggi è un cigno: la trasformazione

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it