“Non sapete come succhio io…”. Arisa, ma cosa dici?! La cantante senza freni durante la puntata di XFactor 10. E non si è fermata qui…


 

Arisa non vuole farsi rubare la scena e ha deciso di rompere tutti gli schemi e, complice la dinibizione di stasera, non ha peli sulla lingua. Finora è sicuramente lei la regina della puntata di X Factor 10. È davvero scatenata questa sera. Durante la seconda puntata di in onda su Sky Uno, la cantante lucana è decisamente più sciolta. Ci ha addirittura provato con dei concorrenti: “Sembrate i Coldplay, mi lasciate il vostro numero?”, dice alla prima band di Bologna. E poi la frase che ha lasciato tutti di stucco, per quella sua volontaria ambiguità giocata sulla sospensione. “Voi non sapete come succhio io … sangue”, civetta con Manuel Agnelli.

È solo l’inizio?

(Continua a leggere dopo il tweet)

 

 

Sì, perché poi arriva a sbottare contro un duo rap: “Siete stati scortesi… Vaff***”. 

A quanto pare stasera assisteremo anche al primo litigio con Fedez, bisognerà aspettare l’intervento di Manuel Agnelli per portare la pace. Sulla pagina Facebook del talent Musicale c’è un’anticipazione di quello che vedremo fra poco. Quello di Arisa al tavolo dei giudici di X Factor è un gradito e sorprendente ritorno. L’eclettica artista è pronta, infatti, a portare la propria creatività e sensibilità femminile in una giuria che in quest’edizione numero dieci del talent di Sky Uno vede una netta predominanza maschile. A lei, dunque, il compito spesso di scompigliare le carte in tavola coniugando passione, ironia e preparazione per trovare una rinnovata empatia con i ragazzi, il pubblico e la giuria stessa.

(Continua a leggere dopo il tweet)

Con entusiasmo e un pizzico di ansia – unite a quell’autentica schiettezza che sa regalare anche qualche piccola follia – la cantante ha raccontato il senso di questo suo personale rientro in gioco sul piccolo schermo e come è andato l’incontro con gli illustri colleghi giurati. “Sono a X Factor per fare il giudice ma in realtà mi sento molto più un mentore. Cercherò di fare il possibile per far sentire i miei ragazzi protetti, col giudice giusto, e ho investito tanto su di loro; ora serve un lavoro di squadra. È importante che io creda in loro ma anche che loro credano in me.”

 

Ti potrebbe interessare anche: “Non ti hanno invitata? Ecco perché non la fa nessuno…”. Dopo lo sfogo di Arisa su Facebook per le presunte “raccomandazioni” e il mancato invito ai Music Award, sulla questione in diretta radio interviene Fiorello. Così

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it