Vi ricordate Alessia Merz? Lontana dalla tv da 10 anni, è tornata a farsi vedere a Detto Fatto. Ecco com’è diventata


Alessia Merz torna a farsi vedere in tv. Ospite di Vieni da Me, la bellissima showgirl che negli anni ’90 toccò il suo punto di massimo splendore, ha parlato a 360° affrontando temi delicati della vita professionale e privata come mai aveva fatto prima. Non sono nemmeno mancate chiacchiere e malizie su ciò che succedeva nel dietro le quinte tra le ragazze. Se ne sono sentite di tutti i colori, nel bene e nel male. La Merz ha tenuto a precisare che ricorda quel periodo in maniera piacevole, senza particolari tensioni con le colleghe. Si passa poi all’amore, vale a dire a Fabio Bazzani. Con lui fu un colpo di fulmine.

“Ci siamo visti una sera. Era il giugno 2004. Nel 2005 ci siamo sposati e nel 2006 è nato Niccolò. Più colpo di fulmine di così…”, spiega Alessia a proposito della nascita della love story che tutt’ora dura con l’ex calciatore Fabio Bazzani. La Balivo è curiosa, ne vuole sapere di più: “Chi vi ha fatto conoscere?”. “Simona Ventura ci ha presentato, io ero amica di lei. Invece Fabio giocava con Stefano Bettarini nella Sampdoria. Sono stati dei ‘tramiti’, ci hanno fatto conoscere loro”, la risposta della showgirl. Continua dopo la foto








Durante la chiacchierata, Alessia è tornata sul curioso aneddoto che racconta che lei fu preferita ad Angelina Jolie. Era il 1998 e il regista Stefano Salvati, per il film Jolly Blu, scartò quella che sarebbe poi diventata una diva planetaria e volle la Merz. “Sì, è vero. Non chiedetemi perché, ma andò così”, ha confermato la showgirl. Continua dopo la foto






Nata il 24 settembre 1974 a Trento, Alessia Merz ha conseguito il diploma di maturità classica e poi è entrata nel mondo della moda, lavorando per stilisti di rilievo. Ha lavorato anche come interprete di fotoromanzi “Lancio”. Tra il 1995 e il 1997 ha partecipato a diverse campagne pubblicitarie (sia in Italia che all’estero) poi, avida di popolarità, ha deciso di tentare la sorte presentandosi fuori dagli studi romani di Mediaset, dove all’epoca si stavano tenendo i provini per la trasmissione “Non è la Rai”. Continua dopo la foto





 


Arruolata al volo nel gineceo danzereccio da Gianni Boncompagni, regista e ideatore del programma nonchè uomo dall’occhio pronto, si è poi distinta durante le varie puntate per la sua parlantina sciolta e sicura. Sgambettando qua e là è arrivata anche a condurre in spazi appositi all’interno della trasmissione, sempre sotto la ferrea guida di Boncompagni, alcuni giochi per il pubblico da casa.

Ti potrebbe interessare: “Mi ha messo una banana in mano…”. Giorgia Meloni e il siparietto col fidanzato Andrea. Lui racconta tutto

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it