“Ha vinto lei”. Barbara D’Urso, la notizia inaspettata sul fatto più scottante


Puntata difficilissima di Live non è la D’Urso. Tanti i temi e affrontati e gli ospiti di Barbara D’Urso sembrano più scalmanati del solito. Tra gli ospiti in collegamento il giornalista Sergio Vessicchio radiato dall’Ordine dei giornalisti a seguito della sua telecronaca sessista contro la guardalinee Annalisa Moccia nel mese di marzo.

Chiamato in collegamento dallo studio di “Live – Non è la d’Urso” per discutere della questione, si mostra subito senza freni: all’inizio mostra la querela verso l’Ordine, che a suo dire avrebbe abusato del proprio potere verso una semplice opinione. “Alba Parietti e Giampiero Mughini mi fanno schifo! – ha detto l’ex giornalista – Ma a ste due marchette della televisione cosa bisogna far pagare? Mughini è una vergogna, Alba Parietti non si sa neppure cosa fa nella vita. Mughini è un pagliaccio unico, un pappagallo a pagamento. Parietti sei squalificante!”. (Continua a leggere dopo la foto)








Ma il caos si scatena quando attacca direttamente Barbara d’Urso, intervenuta per chiedergli di moderare i toni. “Sei radiata dall’ordine dei giornalisti! Io continuo a fare il giornalista perché c’è la sentenza a tuo favore. Vale per me e vale per te.” Piccata, la conduttrice precisa: “Io avevo il tesserino da giornalista, che è stato riconsegnato anni fa perché facevo pubblicità in una tv e mi sembrava corretto riconsegnare il tesserino”. L’argomento però si sposta e i toni si alzano fino ad arrivare all’insulto. Vessicchio è senza freni: “Tu fai una televisione becera, è questa la verità. Non vuoi che vengo perché io ti dico la verità in faccia, io ti metto ko! Ti faccio nera!”. (Continua a leggere dopo la foto)






Nello sconcerto generale Barbara d’Urso, non sopportando più la maleducazione del giornalista, chiude il collegamento: “Sai che c’è? Io chiudo. Salutami a soreta”. Sergio Vessicchio ha attaccato Barbara dicendo che è stata radiata dall’ordine dei giornalisti ed ha tirato in ballo Enzo Iacopino, all’epoca dei fatti presidente dell’ordine dei giornalisti. Barbara D’Urso ha spiegato di non essere mai stata radiata, ma di aver solo riconsegnato il tesserino di giornalista. Iacopino è intervenuto con un post dando ragione alla conduttrice, ma lanciando una frecciatina al veleno. (Continua a leggere dopo la foto)



 

“Sì, è vero, ha vinto Barbara D’Urso. – si legge nel post – Mi segnalano che la signora poco fa, con la finezza che la contraddistingue e circondata da una corte plaudente, ha avuto il garbo di citarmi, parlando con Sergio Vessicchio, recentemente – leggo – radiato dal Consiglio regionale di disciplina dell’Odg della Campania per alcune sue cronache sportive, giudicate ‘sessiste’. La signora – che, al contrario del suo raffinato ospite, non è mai stata sotto procedimento disciplinare perché si era dimessa dall’Ordine per potere fare le sue cronache senza il freno delle regole deontologiche che i giornalisti debbono osservare – sostiene una cosa vera: l’esposto che avevo presentato a suo carico è stato archiviato. Sì, ha vinto lei. E, lo sappiamo tutti, la qualità e il livello dell’informazione sono aumentati. Come mai ha vinto? Basta leggere questo mio post del 1 marzo 2016. Buon Natale a tutti. Anche a lei, signora D’Urso”. (clicca per guardare il video della lite tra Barbara D’Urso e Sergio Vessicchio)

Live, una lite epica. Barbara D’Urso, fuori di sé per gli insulti, liquida l’ospite: “E salutame a soreta!”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it