Live Non è la D’Urso, Barbara D’Urso esplode: “Un cretino!”. E l’ospite si scusa in diretta


Wanna Marchi e Lele Mora, Ivana Trump e Rossano Rubicondi e poi, per parlare di razzismo, anche Raffaella Fico, Fabrizio Bracconeri, Selvaggia Roma, Serena Rutelli e il fidanzato Alessandro Prince. Erano tutti in studio, a Live Non è la D’Urso, per la diretta andata in onda lunedì 2 dicembre in prima serata.

Nel corso della nuova puntata Barbara D’Urso ha dedicato ampio spazio al tema del razzismo e ha invitato anche Selvaggia Roma, la ex protagonista di Temptation Island ed ex di Francesco Chiofalo che nei giorni scorsi è finita al centro della polemica per avere detto una frase decisamente infelice in una delle Storie di Instagram. Letteralmente sbranata. E a Live Selvaggia, visibilmente mortificata, si è scusata con tutti per quell’uscita, sottolineando che non era sua intenzione essere razzista o insultare i bambini che lottano ogni giorno per sopravvivere. (Continua dopo la foto)






“Chiedo scusa a tutti – ha spiegato in diretta Selvaggia Roma – Me ne sono accorta il giorno dopo, di aver fatto una gaffe allucinante. Mi hanno detto di tutto, che sono una razzista, omofoba, da un estremo all’altro”. “Mio padre è tunisino – ha proseguito – quindi non è che io abbia voluto intenzionalmente dire queste cose con cattiveria. Sono state due settimane di massacro totale. Non sono una persona cattiva. Io sono stata bullizzata alle elementari e alle medie”. (Continua dopo la foto)






E infine si è giustificata dicendo che “A Roma si usa quell’espressione bruttissima quando si vuole dire che qualcuno ha la pancia gonfia. Uno può anche sbagliare, ma se capita non si può andare così contro a una persona”. Secco l’intervento della padrona di casa: “Quelli che lo dicono sono cretini, anzi super cretini. L’accostamento a queste creaturelle che hanno dei problemi, muoiono di fame e per mancanza di proteine hanno la pancia così, è stato un accostamento terribile. È giusto che tu sia qui a chiedere scusa”.(Continua dopo le foto)



 


Raffaella Fico, anche lei nel parterre per discutere di razzismo, ha invece invitato a non minimizzare questi episodi e concluso così il suo intervento: “Non possiamo giustificare ogni volta che qualcuno ha un’uscita infelice. Allora uno va vicino a una bambina e le dice sei n***. Tutti sbagliano, ma non bisogna fare sempre gli stessi errori. Non possiamo giustificare chi butta ca*** sulle persone e poi dice che non ci ha pensato e chiede scusa”.

Maria Elena Boschi, fuori il nome del fidanzato segreto: “Ecco chi è”. Poi lui rompe il silenzio

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it