“Per 80mila euro nemmeno mi alzo al mattino”. Chiara Biasi, polemica dopo la puntata de Le Iene


Tutto inizia a Milano, in un piccolo studio fotografico, dove la famosa influencer Chiara Biasi, due milioni e mezzo di follower su Instagram, viene chiamata per fare da testimonial per una campagna internazionale di un brand di borse di lusso. Make up, capelli, prove abiti e Chiara inizia a posare per il fotografo su una tavola da surf. Così inizia lo scherzo delle Iene andato in onda domenica 1 dicembre su Mediaset.

Non passa neanche una settimana che arriva la chiamata di Cesare, il manager dell’influencer: “Stanno modificando le fotografie facendo qualcosa di strano, c’è bisogno che tu venga a Milano”. Chiara, malata e innervosita dalla situazione, si mette subito in macchina. E lì inizia tutto. Cesare le spiega che i soldi dello shooting non sono mai arrivati, che il direttore artistico ha scelto di seguire una linea provocatoria ma soprattutto che ancora non si capisce quali siano le famose modifiche fatte alle foto. Cosa farà Chiara? Se la prende con Cesare. Presa dallo sconforto, chiama Gilda, la sua migliore amica. Ed è proprio quando finisce la chiamata che Chiara crolla in lacrime: “Non ce la faccio più, mi stanno facendo sclerare”. (Continua a leggere dopo la foto)








Dopo una piccola pausa all’autogrill le arriva l’ultimo colpo di grazia: il suo avvocato le gira una prima foto dello shooting già uscita su una rivista. In cerca di conforto, tempo zero parte un’altra chiamata a un’amica: “È appena uscita la prima foto… con un assorbente sotto i piedi, io l’ho fatta con un surf!”. Insomma, un disastro visto che la sua fama si basa sulla sua immagine. “Stiamo alla soglia, che neanche i Flinstones lavoravano così”, esordisce Chiara appena arriva al meeting a Milano. E dopo una litigata con il suo manager arrivano tutti: il direttore artistico, l’avvocato e il signor Feng, il proprietario del famoso brand di borse. (Continua a leggere dopo la foto)






Ma le sorprese non sono finite: “le altre foto sono anche più provocatorie” sottolinea il direttore artistico, “ci sono 2 neri che ti toccano un po’, in un’altra c’è un prete inginocchiato sotto di lei, come se lei fosse una divinità”. E all’idea del prete che l’avvinghia Chiara scoppia di nuovo, è troppo.

Chiara ha dato di matto, si è messa a piangere, ha minacciato di passare per vie legali e poi l’ha sparata grossa. La Biasi rivolgendosi all’investitore cinese e al fotografo ha detto: “Ok, accetto di finire su un assorbente. Ma per 80.000 €? Io per 80.000 € manco mi alzo al mattino e mi pettino i capelli. Io pensavo fosse una campagna basica. Si piega in ginocchio e buttandosi sulle gambe del suo hair stylist piange lacrime amare. (Continua a leggere dopo la foto)



 

È il momento perfetto per Sebastian Gazzarrini di entrare per consolare Chiara. Gli basta una semplice frase trasformare le lacrime in una risata: “È tutto uno scherzo de Le Iene”. Ma la frase ha scatenato una polemica sui social, dove tantissimi hanno criticato l’influencer. Tra questi anche Alex Migliorini, ex tornista di Uomini e Donne, che ha risposto: “Per 80.000€ non ti alzeresti nemmeno dal letto. Beata te, io mi farei a piedi tutta Italia invece“.

Che tempo che fa: l’imprevisto mentre Luciana Littizzetto nomina Barbara D’Urso

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it