Adrian, la dedica di Celentano a Ilaria Cucchi è da brividi. E il suo ringraziamento si fa notare


Solo qualche giorno fa la sentenza che l’Italia intera aspettava da dieci anni: quella su Stefano Cucchi e le percosse ricevute. Ora, per Ilaria Cucchi, che fu la prima a promettere giustizia a suo fratello, su quel letto d’obitorio, arriva il momento degli abbracci e della comprensione. Finalmente. Durante l’ultima puntata di Adrian, lo show in onda su Canale 5 ogni giovedì sera, Celentano ha fatto una bella dedica di stima e affetto a Ilaria Cucchi. Il Molleggiato ha dedicato alla donna una delle canzoni più belle del suo repertorio: L’emozione non ha voce. Un’esibizione che ha commosso tutto il pubblico del programma, inclusa Ilaria, che ha prontamente replicato al cantante su Facebook.

La Cucchi – che da poco è riuscita ad ottenere finalmente giustizia per la morte del fratello – si è detta onorata di un gesto del genere e non ha potuto fare a meno di ringraziare Celentano. “Grazie Adriano Celentano per le tue parole e per aver dedicato a me la tua bellissima canzone. Stasera mi sento di dire solo questo”, ha scritto Ilaria Cucchi su Facebook, dopo aver visto la puntata di Adrian. Continua a leggere dopo la foto







Qualche tempo fa Celentano si è schierato pubblicamente dalla parte della famiglia Cucchi. Nel 2014, dopo che la sentenza d’Appello ha assolto tutti gli imputati per la morte del ragazzo, il marito di Claudia Mori ha scritto una lettera a Stefano sul suo blog. Una lettera toccante e commovente, che ha fatto subito il giro del web. Continua a leggere dopo la foto






“Hai capito adesso in che mondo vivevi? Certo dove sei ora è tutta un’altra cosa. L’aria che respiri ha finalmente un sapore. Quel sapore di aria pura che non ha niente a che vedere con quella maleodorante che respiravi qui sulla terra. Lì c’è la LUCE, la LUCE vera!”. Continua a leggere dopo la foto



 


“Che – continua – non è quella flebile e malata di quei giudici “ignavi” che, come diceva Dante, sono anime senza lode e senza infamia e proprio perché non si schierano né dalla parte del bene e né da quella del male sono i più pericolosi, e giustamente il Poeta li condanna”, ha scritto cinque anni fa Celentano. Una bellissima sorpresa quella di Celentano che dopo un primo momento di incertezza sta invece incalzando successi dopo successi. Forza, Adrian!

Ti potrebbe anche interessare: “Non so se ce la posso fare”. Morgan, ritorno in tv con le lacrime: non ha retto all’emozione

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it