“Ecco il mio vero cognome”. Mercedesz Henger, la rivelazione sul padre biologico


Il padre biologico di Mercedesz Henger non è Riccardo Schicchi. La conferma è arrivata dalla stessa Mercedesz, lunedì 25 novembre 2019 ospite a Live – Non è la D’Urso per una nuova intervista. In studio, infatti, la figlia di Eva Henger ha chiarito che per lei il suo papà rimane quello di sempre ed ha anche specificato di essere stata quasi “costretta” a rivelare la notizia.

“Io lo sapevo da quando avevo 17 anni. Riccardo resterà sempre mio padre, ma eravamo in quattro a saperlo. Posso immaginare chi possa aver divulgato la notizia, ma non lo dico senza prove. Così ho deciso di rivelarlo”, ha detto Mercedesz a Barbara D’Urso. “Scoprirò chi ha fatto trapelare la notizia. Lo scoprirò. – ha detto ancora la giovane – C’è qualcuno che sta cercando di ferirmi facendo uscire questa notizia. So chi è il mio padre biologico”. (Continua a leggere dopo la foto)








“L’ho sentito anche al telefono una volta quando avevo 17 anni, dopo aver scoperto chi fosse. Gli ho detto ciao in ungherese al telefono. Due parole mentre parlava con mia madre e basta”, ha spiegato ancora Mercedesz. La giovane ha rivisto le immagini di suo padre Riccardo in una clip. È scoppiata a piangere. Sul suo volto il forte legame che c’è stato tra loro. Ieri sera al Live Non è la d’Urso, Mercedesz ha svelato pubblicamente che il suo cognome sulla carta d’identità non è “Henger“, bensì “Jelinek Schicchi“, ovvero quello del padre biologico (Jelinek) e quello del padre che l’ha adottata (Schicchi). (Continua a leggere dopo la foto)






“Io ho un cognome ungherese, Jelinek. A scuola qualche maestro poco professionale mi chiedeva come mai avessi il cognome diverso da quello di mio fratello. Avevo 7-8 anni. Quando lo chiedevo a mia mamma lei mi rispondeva che era una tradizione ungherese e che quello era il secondo nome di mio nonno”. La verità invece è che quel cognome – taciuto da tutti – non era il secondo nome del nonno, bensì il cognome del padre biologico, un ungherese che ora abita in Germania.

La rivelazione ha fatto andare su tutte le furie la madre, Eva Henger, che è intervenuta su Instagram Stories: “Mi dissocio completamente da ciò che è successo ieri, l’ho trovato di un cattivo gusto enorme”, ha esordito, spiegando poi: “Riccardo è stato un padre esemplare, ha dato la sua vita ai figli. Riccardo voleva che non si parlasse mai di questa cosa in pubblico”. (Continua a leggere dopo la foto)



 

“Tutti i collaboratori, gli amici, i familiari miei e di Riccardo sapevano perfettamente la verità. Però Riccardo ha chiesto che mai venisse detto pubblicamente, perché lui era orgoglioso di essere il padre di Mercedesz e non avrebbe mai voluto essere derubato dal suo ruolo, come è stato fatto ieri”. “Se l’avesse sentito proprio dalla persona cui ha dedicato la sua vita, ieri sera sarebbe morto una seconda volta. Quando Mercedesz ha iniziato ad andare a scuola aveva un cognome diverso e tutta la scuola ha saputo la verità. Questo per spiegarvi che quella favola delle 4 persone non è vera”.

 

“Baci e abbracci…”. Eros Ramazzotti paparazzato insieme a ‘lei’: la foto ‘incriminata’

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it