“Che cretino!”. Gerry Scotti, super gaffe a ‘Conto alla rovescia’. Pubblico in delirio


Gerry Scotti è sicuramente uno dei presentatori e conduttori italiani più amati dalle pubblico. È anche il volto storico di Canale 5 e tanti sono i programmi che lo hanno visto alla conduzione come “Caduta libera”, “Chi vuol essere milionario” “Passaparola”, “The Wall” e l’ultimo “Conto alla rovescia”. Il pubblico ama Gerry, ma pare che il nuovo qui non convinca.

Troppe somiglianze e richiami al meccanismo del competitor ”L’Eredità’, prodotto sempre da Banijay Italia: così la prova chiamata L’Eccezione non è altro che la storica Scossa di Rai1, la manche Sembra ieri richiama il gioco dei Fantastici 4 sempre de L’Eredità. Così, proprio come accade nel quiz condotto da Insinna, i concorrenti sono sei e alla fine il vincitore di puntata prova a conquistare il montepremi disponibile. Più che il tempo, in alcuni momenti incide la fortuna con il meccanismo del “passare la bomba“, chi viene eliminato finisce fuori per sfortuna più che per demerito. (Continua a leggere dopo la foto)








Le somiglianze visibili con game già esistenti e la lentezza di Scotti sul finale hanno generato più di una critica social al grido di “Solo Bonolis può fare questi giochi al cardiopalma“. Siamo solo alla seconda puntata e c’è tutto il tempo per cambiare il tiro. Gli ascolti sono però positivi, ieri Conto alla rovescia è stato visto da 4.214.000 telespettatori con il 20,3% (presentazione vista 3.301.000 e il 19%), numeri quasi in linea con il debutto al 20,8% con 4.244.000 telespettatori. Durante la scorsa puntata, Gerry Scotti si è reso protagonista di una gaffe che ha fatto il giro del web. Mentre presentava Federico Poidimani, Gerry si è confuso scatenando il pubblico in studio e a casa. “Il suo punto forte? La memoria!”, ha detto Scotti. (Continua a leggere dopo la foto)






“Questo è un capoccione, studente di Ingegneria Aerospaziale e come hobby c’ha i campionati di memoria. È uno che sa tutto, sa tutte le capitali d’Africa! Volete provare? Lesotho!”. Il concorrente è rimasto senza parole e ha risposto: “Ehm… Lesotho? L’Africa non la so, la maggior parte dell’Africa non le so…”
Gerry Scotti: “Scusa…?! Mi hanno detto… Ah, che cretino!: tranne quelle dell’Africa!“, ha detto il conduttore scatenando le risate del pubblico e dello stesso concorrente.

Il siparietto è stato commentato dal giovane: “Comincio da qui, da quel video divenuto epico in vari siti italiani, in cui Gerry mi chiede la capitale del Lesotho (ormai la so, è MASERU) e in cui dopo aver capito che in realtà le capitali africane non sono quelle che so bensì le uniche che non so comincia a ridere con la sua solita strana risata, a fare finta di sputarsi in faccia e a chiedermi di dargli due schiaffoni”. (Continua a leggere dopo la foto)



Visualizza questo post su Instagram

Gerry ti amiamo lo stess #noncifermeremoperch #gerryscotti

Un post condiviso da Non ci fermeremo perch (@noncifermeremoperch) in data:

 

“Un abbraccio particolare però va a Gerry Scotti, che grazie alla sua allegria e spontaneità ci ha sempre fatti sentire a proprio agio, anche durante le pause pubblicitarie, e un uomo famoso come lui che resta con i piedi per terra e non se la tira è difficile da trovare. Alla fine comunque la puntata è andata bene, sono arrivato terzo anche se è vero il fatto che con un po’ meno di sfiga avrei potuto anche sperare in qualcosa di più ma non fa niente, era soltanto un gioco. Ci tenevo però a dire che comunque è stata un’ esperienza straordinaria in cui non solo ho visto ambienti nuovi ma ho anche conosciuto persone meravigliose.

“Capelli corti, brutta, un maschiaccio”. Com’era Taylor Mega da bambina: la confessione mai svelata

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it