Platinette ‘affonda’ Adriano Celentano. Critiche e accuse pesanti: “Uno sdegnoso rifiuto…”


Giovedì 21 novembre, in prima serata, canale 5 torna Adriano Celentano con terza puntata di “Adrian”, lo show tornato in onda dopo essere stato sospeso la scorsa stagione per alcuni problemi di salute del cantante. Nonostante la nuova versione lo show fatica a decollare. Le prime due puntate, infatti, hanno clamorosamente perso la sfida con la fiction di Raiuno “Un passo dal cielo 5”. La scorsa settimana Adrian ha così incollato davanti ai teleschermi 3.439.000 spettatori pari al 13.7% di share mentre la puntata del cartone animato Adrian è stato seguito da 1.527.000 spettatori (8.7%).

Questa settimana, lo show potrebbe andare meglio considerato che la fiction di Raiuno è finita. Lo show del Molleggiato continua a perdere terreno anche se finalmente ha regalato al pubblico ciò che voleva: tante canzoni, pochi monologhi e grandi ospiti. Nella seconda puntata di Adrian andata in onda dopo lo stop di qualche mese fa, Adriano Celentano ha lasciato lo show in mano a Maria De Filippi che, forte del suo grande appeal, ha cercato di risollevarne le sorti. La settimana prima, con l’arrivo di Chiambretti, Giletti, Conti, Bonolis e Scotti era andata meglio. La trasmissione aveva registrato il 15.41% con 3.869.000 spettatori, mentre il cartone animato il 10.44% di share con 1.859.000 spettatori. (Continua a leggere dopo la foto)







A commentare il flop del programma del Molleggiato anche Mauro Coruzzi, in arte Platinette, che sulle pagine di DiPiù, ha parlato senza peli sulla lingua. “Adrian, il ‘nuovo’ protagonista della serie di animazione, proprio non ci va giù e digerirlo ancora, dopo la fallimentare prima esperienza, non è stato proprio possibile.”, ha spiegato al settimanale. Platinette ha scritto anche di quando lo stesso Adriano Celentano, nel segmento Adrian Live – Questa è la storia… su Canale 5 , se l’è presa con il pubblico per non aver compreso il progetto Adrian. (Continua a leggere dopo la foto)






“C’è stato uno sdegnoso rifiuto da parte di Celentano di condividere con noi le sue idee. – ha criticato ancora Mauro Coruzzi – Mi riferisco al momento in cui ci ha rimproverato poiché non abbiamo capito la sua protesta e il suo indignarsi. Invece li abbiamo capiti, eccome…”. E ancora: “In Adrian tutto è fuori registro. Male si concilia un artista che si elegge a mente pensante del nostro modo di vivere e poi vive isolato”.
In soccorso del padre, è arrivata la risposta di Rosita Celentano. “Adrian non può essere capito adesso – ha detto al Corriere della Sera -, ma va bene così: mio padre è da una vita che fa cose che sul momento non vengono capite dal pubblico”. Rosita ha poi fatto un esempio concreto affermando che già negli anni Settanta il messaggio di Adriano non fu compreso. (Continua a leggere dopo la foto)



 

“Nel 1973 canta L’unica chance – ha ricordato – dove mio padre fa un video in cui parla del fatto che uno voglia suicidarsi, gli basta mangiare quello che si trova nel piatto. Siamo arrivati al 2019 e negli ultimi anni abbiamo capito che ciò che mangiamo forse non è così sano”. “Mi auguro che Adrian venga capito un po’ prima dell’unica chance, ma va così – ha concluso la primogenita del Molleggiato e Claudia Mori -. Mio padre non fa le cose per avere un plauso momentaneo, fa quello che la sua coscienza detta e che il suo istinto detta. Poi magari nel tempo si vanno a rivedere certe cose e si comprendono”.

Melissa Satta, “incidente hot” sullo sgabello. Appena sveglia si mostra così. Tutti stesi

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it