Vite al limite, morti 6 pazienti del dottor Nowzaradan: ecco chi sono


Sono in onda sul canale Real Time le puntate di ”Vite al limite”, lo show che in America va in onda con il nome di My 600lb life. Ogni giorno il chirurgo bariatrico dottor Nowzaradan si trova di fronte a grandi sfide, per riuscire ad aiutare i suoi pazienti tutti affetti da gravi obesità e controversi rapporti con il cibo.

Imperturbabile e disposto a rimproverare nei suoi modi bruschi i suoi pazienti, si è costruito una fama mondiale e non mancano meme e pagine fan sui social che elogiano e ironizzano sul suo modo di fare. Donne e uomini che a causa dell’eccesso di peso non sono più in grado di vivere la loro vita, che necessitano di assistenza costante e che, a volte, soccombono a quella condizione senza riuscire a operare su se stessi alcun cambiamento sostanziale. (Continua a leggere dopo la foto)







Nel corso delle sette stagioni del programma sono stati sei i pazienti morti. L’ultimo in odine cronologico è stato Sean Milliken, apparso nella quarta stagione, L’uomo è morto il 17 febbraio 2019 all’età di 29 anni a causa di un’infezione polmonare che gli ha provocato una crisi respiratoria. La notizia è stata data proprio dal dottor Nowzaradan durante una puntata di ”Vite al limite e poi”. Il primo della lista è stato Henry Foots. L’uomo ha partecipato alla prima stagione di Vite al limite. Pesava 340 chili ed era riuscito a perdere 125 chili durante il suo percorso nel reality. (Continua a leggere dopo la foto)






A 18 mesi dalla messa in onda della sua storia ha perso la vita il 16 maggio 2013, mentre si trovava alla guida di un autobus, con molta probabilità a causa di un malore perse il controllo della guida. Robert Buchel è deceduto durante le riprese della sesta stagione il 15 novembre 2017. È stata la prima morte di un paziente avvenuta durante la serie.

Poi è stata la volta di James “L.B.” Bonner, morto suicida a 30 anni il 2 agosto del 2018. La sua storia di dimagrimento era andata in onda durante la sesta stagione. Lisa Fleming è morta all’età di 50 anni il 23 agosto del 2018 e protagonista anche lei della sesta stagione. La donna era stata ‘espulsa’ dal programma perché non seguiva le indicazioni del dottore. (Continua a leggere dopo la foto)



 

Kelly Mason è morta a 42 anni il 15 febbraio del 2019. Era apparsa nella settima e ultima stagione, è stata la seconda paziente a morire durante le riprese della serie (qui l’episodio). Arrivata dal dottore che pesava più di 320 chili era riuscita in seguito all’operazione e al programma a raggiungere i 182 kg, ma al nono mese di riprese purtroppo il suo cuore ha ceduto per insufficienza cardiaca. In uno degli ultimi giorni di riprese aveva detto “Siccome il mio cuore non funziona come dovrebbe ogni respiro che faccio potrebbe essere l’ultimo, io non voglio morire”.

Francesco Monte lo ha confessato a ‘Verissimo’: “Ora sapete la verità”. Lo sfogo sulla famosa ex

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it