Momento amaro per Chef Rubio, un altro stop: la decisione è stata presa. Cosa è successo


La Rai “blocca” Chef Rubio per “ragioni di opportunità”. Ma che significa? Il noto e amatissimo chef della tv doveva partecipare al programma Rai #Ragazzicontro, ma la Rai ha cambiato idea e ha deciso di bloccare “per ragioni di opportunità” la presenza di Chef Rubio nel programma in onda mercoledì 13 novembre, in seconda serata su Rai2. “Non sarà presente alcun contributo audiovisivo riguardante Chef Rubio”, è quanto scritto nella nota attraverso la quale la rai ha fatto sapere che Chef Rubio non ci sarà.

La rettifica della Rai arriva poco dopo l’annuncio della partecipazione di Chef Rubio al programma condotto da Daniele Piervincenzi. Quindi è strano. La puntata di Ragazzicontro di mercoledì 13 novembre 2019 andrà comunque in onda ma sarà dedicata al delicato tema del cyberbullismo. Ma che cosa è successo? Perché la Rai ha cambiato idea sul conto di Chef Rubio? Perché, probabilmente, Chef Rubio è un personaggio attualmente troppo discusso. Continua a leggere dopo la foto








Sempre molto attivo sui social, ha posizioni chiare e definite e molto spesso si scontra con i politici della destra. Celebri i suoi tweet contro Matteo Salvini e Giorgia Meloni. Sarà per evitare le solite polemiche che lo riguardano che la Rai ha deciso di bloccare la sua partecipazione al programma? È probabile che il motivo sia proprio questo. Proprio mentre circolava la notizia della rettifica Rai, la Meloni mostrava a Otto e Mezzo i tweet di Michele Anzaldi, deputato di Italia Viva e commissario di vigilanza Rai, in cui quest’ultimo chiedeva alla Rai di dare spazio a Rubio. Continua a leggere dopo la foto






Beh, è chiaro che Giorgia Meloni non ha assolutamente voglia di vedere in Rai Chef Rubio… Rubio ha da poco annunciato la fine della collaborazione con Discovery, il canale che mandava in onda due delle trasmissioni più amate di Rubio: Unti e bisunti e Camionisti in trattoria. La questione, a quanto pare, indipendentemente dalle parole di Rubio, è diventata tutta politica. E a giudicare dalla decisione della Rai nei suoi confronti, si capisce che aria tiri a Viale Mazzini. Continua a leggere dopo la foto



 

Carlo Freccero, direttore della rete ha giustificato la scelta della Rai così: “L’intervento di chef Rubio è stato registrato il 9/10. Oggi è il 12/11. Chef Rubio è abituato liberamente a vivere sui social e a commentare i fatti del giorno. Tutto questo potrebbe in qualche modo vampirizzare il programma, distogliendo l’attenzione sui contenuti da servizio pubblico delle storie narrate con grande intensità e forza in cui i ragazzi sono i protagonisti assoluti. Non vorremmo che il testimonial potesse in questo caso divorare, sovrapporsi, nascondere, schiacciare l’intero programma“.

“Fuori chef Rubio, dentro ‘lui’”. Già pronto il rimpiazzo dopo il suo addio (tra le polemiche)

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it