Piero Angela ricoverato: cosa è successo al divulgatore scientifico più amato d’Italia. Le sue condizioni


Sono ore di apprensione queste per tutti i fan di Piero Angela, coinvolto in un incidente domestico verificatosi tra l’1 e il 2 novembre e in cui ha riportato diverse fratture. Dopo l’incidente, il conduttore di SuperQuark è stato ricoverato presso l’ospedale Sant’Andrea di Roma che gli ha prestato soccorso, incaricandosi degli accertamenti di rito prima di dimetterlo. Già dalle prime ore, era emerso con chiarezza che il motivo del ricovero era da attribuire a problema di natura ortopedica. La prognosi è di 30 giorni.

Subito dopo la diffusione della notizia dell’incidente di Piero Angela, una nota stampa ha chiarito l’accaduto con lo scopo di rassicurare il pubblico rispetto alle sue condizioni di salute: nella caduta, il divulgatore scientifico e conduttore ha riportato una contusione alla spalla, al polso e all’avambraccio. “Ringrazio tutti per l’affetto” ha dichiarato Angela nella nota, subito dopo essere stato dimesso dopo un breve ricovero. Continua a leggere dopo la foto









Scrittore, giornalista, divulgatore scientifico e conduttore, Piero Angela è tornato recentemente in prima serata con il suo SuperQuark. La Rai ha celebrato i 90 anni dello storico volto dell’informazione riportando in onda lo speciale in occasione dei suoi 25 anni. Il format è stato inserito all’interno del palinsesto estivo della Rai, come da tradizione. Lo stile di Piero Angela ha ispirato il figlio Alberto, altro volto di successo Rai. Continua a leggere dopo la foto






Con le sue Meraviglie, Alberto ha trascinato gli spettatori italiani alla scoperta delle bellezze del nostro paese, celebrandole nel corso di diversi seguitissimi speciali andati in onda in prima serata. Un progetto che si ripete ciclicamente da qualche anno e che ha già dimostrato di poter garantire alla televisione di stato incredibili dati di ascolto, con una media di 4 milioni di spettatori a puntata. Continua a leggere dopo la foto



 


Non ci resta che aspettare una sua completa ripresa, in attesa di vederlo più forte che mai, magari in tv, magari in giro per l’Italia a parlare di scienza e storia. Forza, Piero!

Ti potrebbe anche interessare: Benedetta Parodi, che gaffe! Nessuno se l’aspettava da lei. E finisce travolta dalle critiche

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it