“Traditori!”. ‘Vieni da me’, Maria Teresa Ruta non resiste e lancia accuse. Caterina Balivo di ghiaccio


La showgirl e conduttrice televisiva Maria Teresa Ruta si è raccontata a cuore aperto durante la puntata di ‘Vieni da me’, condotta da Caterina Balivo. La donna ha detto la sua sulle sue esperienze lavorative: “Prima lavoravo sempre, eravamo in poche e c’era spazio. Mi manca il contatto quotidiano con il pubblico, però se ci penso… Sono stata tanto fortunata ad avere raggiunto traguardi inimmaginabili”.

Non è facile essere una donna nel mondo televisivo e dello spettacolo: “Inutile dire che non ci sono differenze tra conduttori uomini e donne. Le nostre rughe non piacciono ai dirigenti, invece le loro pancette… Lasciamo perdere se no… E poi i conduttori hanno età diverse, le donne non possono o non devono tirarsi. Io invece mi tengo le mie rughe”, ha confessato un’orgogliosa Ruta. La quale ha toccato altri importanti argomenti.









La 59enne originaria di Torino ha voluto rivendicare il fatto di essere stata la prima donna giornalista alla ‘Domenica Sportiva’ e di aver lavorato fino al nono mese di gravidanza. Successivamente ha nuovamente fornito la sua spiegazione su un episodio spiacevole accaduto in passato, ovvero quando lasciò i figli in una sala giochi. (Continua dopo la foto)








“Erano in una sala giochi. Era tardi ed io ero stanca. Le ragazze mi dissero di fare benzina, loro li avrebbero guardati. I miei figli poi mi hanno perdonato. Li portavo sempre con me per averli vicini, ma ero stanca”, ha affermato la conduttrice. Maria Teresa ha poi rievocato il matrimonio con Amedeo Goria e la tremenda fine della loro relazione. (Continua dopo la foto)

“Gli uomini sono scemi, hanno tutto e poi… tradiscono. Io non l’ho sopportato ed è andata così. Il tradimento denotava una sua insicurezza. Ci siamo trovati in un momento della nostra vita e ci siamo supportati a vicenda. Ma abbiamo deciso che non avremmo mai discusso per i nostri figli”. Ruta si convinse definitivamente a stroncare il loro rapporto quando Goria le disse delle cose che non le piacquero assolutamente: “Non voleva sposarsi e avere dei figli. Mi disse che non era idoneo per me e che non sapeva badare ai bambini… Mi bastava che fosse un uomo buono, semplice”. Ruta e Goria sono stati sposati dal 1987 al 2004. Dalla loro unione sono nati i figli Guenda e Gianamadeo, rispettivamente classe 1988 e 1992.

Matrimonio a prima vista 6 mesi dopo. La ‘strana’ decisione di Marco e Ambra: la risposta degli esperti

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it