Riccardo Mandolini, il figlio di Nadia Rinaldi, è già una star: ecco come lo ritroviamo


Il grande pubblico lo ha conosciuto quando mamma Nadia Rinaldi era una naufraga dell’Isola dei Famosi e lui, Riccardo, veniva inquadrato in studio. Stava per spegnere 18 candeline (ma ha aspettato che la madre tornasse dal reality per festeggiare) e proprio in quell’occasione Riccardo ha iniziato a farsi conoscere, frequentando i salotti televisivi per sostenerla. In quei giorni il popolo della rete ha iniziato a notarlo e su Instagram e Twitter sono iniziati ad arrivare diversi complimenti per il suo aspetto fisico ma anche per la sua educazione e semplicità.

Nato nel 2000, Riccardo Mandolini è il figlio dell’attrice Nadia Rinaldi e del regista e sceneggiatore Mauro Mandolini. Un figlio d’arte, dunque, che ha presto deciso cosa fare nella sua vita: lavorare nello spettacolo. Nel 2015 ha ottenuto un piccolo ruolo cinematografico nel film “Al posto tuo”, poi è entrato nel cast del musical “M.A.F.I.A”., in cui ha recitato anche con sua madre. (Continua dopo la foto)









Ma è il 2018 è l’anno della svolta: Riccardo Mandolini, che ha anche una sorella, Francesca Romana Toraldo, nata da un’altra relazione di sua madre, entra nel cast di “Baby“, la serie televisiva liberamente ispirata allo scandalo romano delle baby squillo. Riccardo, 19 anni, interpreta Damiano e ora che è uscita la seconda stagione e lui è diventato una “star”, sempre più famoso tra i giovanissimi, Il Giornale lo ha intervistato. (Continua dopo la foto)






Riccardo racconta a Il Giornale com’è stato affrontare il ruolo di Damiano: “Una evoluzione indubbiamente sul personaggio c’è stata. Grazie al regista Andrea De Sica ci siamo messi al lavoro nella costruzione della storia di Damiano nelle vicende della seconda stagione. Ho anche avuto modo di confrontarmi con Andrea e tutti quanti, perché è stato un lavoro collettivo, e capire che è un personaggio sfaccettato. Dark e romantico, a seconda delle persone con cui si relazione. Devo dire che è stato un bel lavoro di squadra”. (Continua dopo le foto)



 


Rispetto agli insegnamenti dati dai suoi, Riccardo dice che “l’educazione e il rispetto per questo mestiere sono fondamentali”, ma anche “crederci sempre”. E poi: “In realtà sono una persona insicura di base – spiega ancora a Il Giornale – A volte riesco a gestirla questa insicurezza, che poi diventa benzina al lavoro perché ti spinge a fare al meglio sul set. Nella piena consapevolezza di avere sempre addosso giudizi e critiche, positive ma anche negative”. Il suo sogno è recitare per tutta la vita, magari anche a Hollywood. Per ora va avanti passo dopo passo.

“Un sogno che si realizza”. Alberto Urso manda in delirio i social: la notizia è ufficiale

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it