“Tu sì que vales”, la piccola Marianna incanta tutti. Dolcezza infinita!


Una grande puntata, l’ultima di Tu Si Que Vales 2019. In studio anche la piccola Marianna Giordano, di soli 4 anni, una bambina dalla “lingua lunga” che ha raccontato delle storie. Dopo due storie lei avrebbe proseguito – probabilmente per tutta la sera -, ma è stata interrotta per poterle dare il giudizio. Marianna Giordano è stata giudicata dalla giuria del programma, formata da Maria De Filippi, Gerry Scotti, Rudy Zerbi e Teo Mammucari, con l’aggiunta di Sabrina Ferilli come presidentessa della giuria popolare.

L’esibizione è risultata simpatica e la bimba è stata promossa. Ad esibirsi dinanzi ai giudici arriva un ex concorrente di Amici, si tratta di Patrizio Ratto, che con la sua esibizione entusiasma pubblico e giuria, ammaliati dalla sua bravura. Continua a leggere dopo la foto









Il pianoforte è già posizionato sulla scena, pochi secondi ed il performer fa la sua entrata sul palcoscenico, si accomoda dinanzi allo strumento ed inizia a suonare. Passano pochi istanti dal momento in cui ha poggiato le dita sulla tastiera, dimostrando un’indiscutibile bravura, che Patrizio Ratto si spoglia della giacca e asseconda il cambiamento della musica, che da classica assume delle influenze elettroniche, ed è qui che dalla musica si passa al ballo, coinvolgente e a tratti stupefacente. Continua a leggere dopo la foto






Il ballerino segue il ritmo incalzante delle note che cambiano con i movimenti del suo corpo, che da leggiadri e sinuosi diventano scattosi ed energici. L’esibizione non può che concludersi con una standing ovation del pubblico e l’immediato confronto con la giuria. Continua a leggere dopo la foto



 


Arriva il momento delle votazioni e la prima a parlare è Maria De Filippi che ricorda perfettamente di avere di fronte a sé uno dei talenti di Amici, ed è proprio al conduttrice a presentarlo ai suoi colleghi giudici, raccontando della sua carriera pregressa nel talent show di Canale 5, dove aveva partecipato nella quindicesima edizione. Come dimenticarlo!

Ti potrebbe anche interessare: Tu si que vales, entra e tutti lo riconoscono! Ora sui social non si parla altro che di lui

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it