“Ti meriti un cancro”. Il Collegio, è choc al reality dei ragazzini. Minacce e insulti tremendi durante la diretta: cosa è successo


È partito Il Collegio 4, il reality basato sul format britannico ‘That’ll Teach ‘em’ di Channel 4 che vede come protagonisti diciotto adolescenti tra i 13 e i 17 anni devono studiare per quattro settimane in un collegio per conseguire il diploma di licenza media dell’epoca. Gli studenti, all’ingresso nella struttura, hanno l’obbligo di indossare le uniformi del collegio e devono seguire le severe regole della struttura, che comprendono il rinunciare a smartphone, tablet, prodotti di bellezza, cibo nelle camerate ed ogni tipo di agio.

Al termine del periodo di studio gli studenti sono chiamati a sostenere un esame con un programma simile a quello della licenza media davanti alla commissione costituita dai loro professori e dal preside. La location è la stessa di sempre: il Collegio Convitto di Celana di Caprino Bergamasco, in provincia di Bergamo, e nel corpo docenti sono attesi nuovi insegnanti accanto ai confermatissimi Andrea Maggi (prof. di italiano) e il preside Paolo Bosisio. (Continua a leggere dopo la foto)









A raccontarne le vicende dei ragazzi de Il Collegio 4, quest’anno, c’è Simona Ventura, che sostituisce Giancarlo Magalli, anche se durnate la prima puntata i telespettatori si sono lamentati perché le incursioni di SuperSimo, amatissima dal pubblico, sono state pochissime. Il ruolo del narrante ufficiale, infatti, è stato affidato a una voce maschile. E anche il figlio della conduttrice, Niccolò Bettarini, avrà un ruolo nel programma, conducendo Il Collegio Off insieme a Valeficient. (Continua a leggere dopo la foto)






I nuovi collegiali vivranno fra i banchi di scuola i favolosi Anni ‘80, anni in cui molti dei loro genitori probabilmente frequentavano la scuola media. Per il pubblico e per i 20 studenti sarà un viaggio attraverso il decennio che ha segnato intere generazioni. Nella prima puntata ben cinque ragazzi non hanno superano il test: Alex Djordjevic, Benedettagea Matera, George Ciupilan, Sara Piccione e Samuele Fazzi. Per loro, però, c’è stata una seconda chance; il preside ha deciso di farli restare per una settimana come ‘uditori’ e poi rifare il test.

La prima puntata è stata caratterizzata dall’abbandono inaspettato di Benedettagea. A nulla è servita la chiacchierata con i genitori che hanno cercato di convincerla a vivere l’esperienza. L’adolescente non ha sentito ragioni e ai genitori ha spiegato la motivazione della sua scelta e ha lasciato la scuola. Ma c’è stato un atro episodio che ha acceso una polemica ferocissima. (Continua a leggere dopo la foto)



 

Durante una delle prime notti la classe si è riunita per compiere una bravata: postare nel cortile la cattedra e la lavagna. Il preside ha ovviamente punito i ragazzi ad eccezione di Maggy Gioia che, invece, aveva deciso di restare in camera.

Maggy, in un confessionale successivo, ha auspicato una punizione esemplare e pesante per i suoi compagni di classe e sui social moltissimi telespettatori si sono infuriati con la ragazza. Commenti da brividi, offese, minacce e addirittura auguri di morte, il profilo social della 14enne è stato invaso da frasi a dir poco allucinanti.

Il Collegio, prima puntata nel caos. La studentessa sbotta: “Non ce la faccio”. Poi la fuga dalla scuola

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it