Il Collegio, prima puntata nel caos. La studentessa sbotta: “Non ce la faccio”. Poi la fuga dalla scuola


È partito martedì 22 ottobre alle ore 21.20 su Rai2 “Il Collegio ”, il docu-reality divenuto un vero e proprio fenomeno di costume tra i giovanissimi e gli adolescenti. Dopo l’exploit di ascolti e di consensi della critica delle prime tre stagioni, ambientate nel 1960, 1961 e 1968, il programma – esperimento televisivo e sociale di successo realizzato in collaborazione con Magnolia – Banijay Group, catapulterà 20 studenti nel 1982.

I nuovi collegiali vivranno così fra i banchi di scuola del Convitto di Celana di Caprino Bergamasco, i favolosi Anni ‘80, anni in cui molti dei loro genitori probabilmente frequentavano la scuola media. Per il pubblico e per i 20 studenti sarà un viaggio attraverso il decennio che ha segnato intere generazioni: dal punto di vista musicale, sportivo, dello stile e del make-up, come pure nell’ambito tecnologico, televisivo e cinematografico. Un periodo in cui la scuola è divenuta più inclusiva e si è aperta alla nuova cultura giovanile, anche grazie all’introduzione dell’informatica. (Continua a leggere dopo la foto)









Al termine del percorso, i ragazzi saranno chiamati come sempre a sostenere l’esame per l’ottenimento della licenza media di fronte alla commissione costituita dai loro professori. Il giudizio finale, oltre a tener conto dell’esito dell’esame, comprenderà anche i voti ottenuti durante il corso di studi e la condotta generale tenuta dallo studente durante tutta la permanenza in collegio. Nella prima puntata ben cinque ragazzi non hanno superano il test: Alex Djordjevic, Benedettagea Matera, George Ciupilan, Sara Piccione e Samuele Fazzi. Per loro, però, c’è stata una seconda chance; il preside ha deciso di farli restare per una settimana come ‘uditori’ e poi rifare il test. (Continua a leggere dopo la foto)






Anche quest’anno le regole del Collegio sono rigidissime e non tutti sono riusciti a sopportarle. Chi, infatti, dopo pochi giorni ha sentito l’esigenza di abbandonare il collegio per tornare a casa è stata Benedettagea Matera, la quattordicenne di Napoli. A nulla è servita la chiacchierata con i genitori che hanno cercato di convincerla a vivere l’esperienza. L’adolescente non ha sentito ragioni e ai genitori ha spiegato la motivazione della sua scelta. “Io qui non sto bene, mi manca la mia famiglia – ha detto in lacrime la ragazza – Sto male, voglio andare via”. E così ha abbandonato il programma. (Continua a leggere dopo la foto)



 

“Sono una ragazzina molto viziata e ciò che voglio lo ottengo. Le bugie ogni tanto servono e poi chi è che non le ha mai dette? Dai!”, aveva detto Benedettagea nel video di presentazione de Il Collegio. Non per niente i suoi genitori l’hanno soprannominata Cleo, poiché come Cleopatra quando sta in casa sta sempre distesa sul letto e lei stessa sostiene che come nome le dona moltissimo.

Il Collegio, è subito bufera. ‘Colpa’ di Simona Ventura: telespettatori in rivolta

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it