Manila Nazzaro crolla a ‘Storie italiane’: un calvario lungo anni che racconta solo ora


Manila Nazzaro, l’ex Miss Italia che fece innamorare il paese, si racconta a a Storie Italiane, il programma condotto e curato da Eleonora Daniele. Un racconto interrotto dalle lacrime durante il quale l’ex Miss Italia ha confessato la sofferenza patita per l’allontanamento del suo ex marito, l’ex calciatore e oggi allenatore Francesco Cozza. “Non avrei mai creduto che raccontare il dolore sarebbe stato in qualche modo terapeutico. Credevo che non fosse giusto raccontare particolari intimi della vita… dopo l’intervista invece, sono stata inondata da messaggi di donne con scritto ‘Anch’io come te’. Noi nonostante il lavoro patinato siamo donne normali”, racconta.

“Io ho vissuto il matrimonio come l’hanno vissuto i miei genitori, io ci credevo fortemente, anche dopo la separazione. Per me è stato un vero e proprio lutto. Da parte del mio ex era basato su fondamenta diverse dalle mie. Non è stato un tradimento ma senza entrare nei dettagli i tradimenti possono essere di più generi e tipi”. Continua dopo la foto







E continua: “E’ stato tradito il desiderio di stare insieme. Ero rimasta sola con due bambini e mi sono trovata ad essere contemporaneamente madre e padre e in quel momento ho metabolizzato che era finita”.I due figli di Manila avuti dall’ex marito hanno 13 e quasi 8 anni. “Io mi sono sposata nel 2005 dopo quattro anni di fidanzamento. È stato un matrimonio bellissimo e la lontananza ha intaccato il rapporto con comportamenti sbagliati. Lui è calciatore e poi allenatore, io gli voglio molto bene ma nella prima fase c’era tantissima rabbia”, spiega l’ex Miss. Continua dopo la foto






Particolarmente difficile è stato il passaggio toccato dalla Nazzaro, quando ha affrontato il tema malattia: “Io sono una che parla tanto e il mio ex marito parla poco… quello non ci ha aiutato. Gli sforzi erano solo da parte mia… lui non mi ha mai sollecitato ed ho avuto la conferma dopo che il sentimento da parte sua era finito. Io tutto questo l’ho metabolizzato piano piano. C’è stata una sofferenza immensa e una serie di eventi che non hanno aiutato il mio stato d’animo”. Continua dopo la foto



 


E conclude: “A luglio dello scorso anno ho avuto anche problemi di salute. Dopo l’operazione ero completamente afona, adesso ho un’altra voce rispetto a quella precedente all’intervento. In quel momento mi erano vicini solo i miei genitori ed è stato un momento pesante. Mi ero resta conto che l’uomo che avevo accanto non mi era accanto per niente. Lui è stato egoista e non si è reso conto che io avevo bisogno d’aiuto. Il dolore cambia tantissimo, ne esci un’altra persona e ti rendi conto che da sola è meglio”. Oggi, accanto a lei, c’è un uomo che le ha permesso di sorridere: “Lorenzo ha tante cose rispetto a quello che c’è stato intorno a me finora. È paziente e attento e vuole molto bene a me ma anche ai miei figli, Manila è un pacchetto a tre. Lui non ha figli suoi ma sarebbe un papà fantastico. Mi ama e si vorrebbe anche sposare, sono in attesa di divorzio… potrebbe arrivare qualsiasi cosa. Io credo che quando la vita ci dà una seconda possibilità abbiamo la responsabilità di provarci ancora di più rispetto alla prima volta”.

Ti potrebbe interessare: “Sempre al tuo fianco”. Andreas Muller, la dedica incendia la rete: è amore vero

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it