“Manca da 3 mesi”. Mirko Matteucci, il tassista di Propaganda Live, sparito nel nulla: l’allarme del pubblico


È sparito nel nulla. Da 3 mesi, dalla scorso giugno per la precisione, di Mirko Matteucci si sono perse le tracce. Non un parola sui social, dove era sempre attivissimo, non una foto. E sono stanti i fan di Zoro, di cui è spalla dai tempi di Gazebo, che si chiedono dove sia finito. “Missouri 4”, così viene chiamato da Zoro sembra introvabile. I fan del programma si chiedono se si tratti di una gag organizzata ad arte dal team di Propaganda Live o se l’uomo sia sparito davvero. Da La7 dicono di non sapere nulla anche se fanno sapere di stare studiando il modo per comunicare agli spettatori dove si trova Mirko Matteucci.

Una carriera strana quella di Mirko Matteucci, che lui stesso ha raccontato tempo fa nel corso di un’intervista. “Sette o otto anni fa, a Piazza Colonna, durante la manifestazione dei tassisti italiani contro le liberalizzazioni di Monti, vidi Diego in mezzo a noi. So’ andato da lui a scherzare, è nata una sorta d’amicizia. E poi, col fatto che c’avevo er taxi, la mattina lo chiamavo e je dicevo Mo te vengo a prendere, annamo in giro”. Mi divertiva molto”, raccontava. Continua dopo la foto








Poi ancora: “Una volta stava tornando da Milano, mi chiese di riaccompagnarlo a casa. Usò quel momento per fare un’intervista, gli piacque parecchio e la mise fra lo scoop di Daniele De Rossi (che sarebbe rimasto a Roma a giocare) e Valerio Mastandrea che faceva il finto psicologo. Quando è andato a fare una piccola tournée in Italia, la gente gli chiedeva più di me che di Valerio Mastandrea”. Continua dopo la foto





E conclude: “Gli dicevano che quel tassinaro faceva ride’. Lui forse già lo sapeva, ma la gente l’ha convinto ancora di più. E quindi, un giorno, mi disse che partiva Gazebo e ci sarei stato anche io.Il cuore mi andò subito velocissimo. Sono molto timido. Il solo pensiero di parlare in diretta, davanti a una telecamera, mi faceva sudare. La gente che mi ferma dice che è l’unica cosa che si può vedere in televisione”. Continua dopo la foto


 


“Mi dicono «Ce fa diverti’, ce fa pensa’, ce vola il tempo e impariamo. Tante volte ascoltiamo i tg e i talk show e capiamo molto di meno». Il programma ha trovato un elisir di satira in senso stretto. Si ride senza perdere il buongusto”.

Ti potrebbe interessare: “È nato Filiberto Noah!”. Terzo figlio per Mariano Di Vaio e Eleonora Brunacci

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it