“Una cosa terribile”. Paolo Bonolis rompe il silenzio sull’incidente a Ciao Darwin: “Ne stanno approfittando”


Giorno di festa per Paolo Bonolis, giorno di spumante e di festeggiamenti: è arrivato il rinnovo contrattuale con Mediaset e stavolta è ufficiale, il conduttore rimarrà su Canale 5 per altri due anni. Allontanati in un’istante i rumors di un suo possibile, e clamoroso, ritorno in Rai che puntualmente arrivano ogni anno. La storia d’amore e di lavoro con il quinto canale, però, è destinata a continuare a lungo per la gioia di tanti appassionati.

Ci sarà ancora il programma preserale di grandissimo successo “Avanti un altro” ma qualcosa dovrebbe venir fuori anche per quanto riguarda la prima serata. Paolo Bonolis sarà protagonista anche del Festival del Cinema di Venezia, in programma dal prossimo 28 agosto fino al 7 settembre per presentare un documentario speciale, dal titolo Il Dono, dedicato alla donazione del midollo osseo e realizzato dall’Associazione Linfoamici. Continua a leggere dopo la foto.



Altri appuntamenti importanti per Paolo Bonolis saranno quelli di autunno, quando dovrebbe uscire in libreria il suo volume di pensieri ed aforismi. Così per festeggiare una nuova stagione di successi, il conduttore Mediaset si è raccontato in una lunga intervista al quotidiano La Repubblica oggi in edicola. Dove tra felicità e resoconti, progetti e programmi, si lascia andare anche ad una questione delicata: quella legata a Gabriele Marchetti, il cinquantatreenne romano protagonista di un drammatico incidente durante una puntata di “Ciao Darwin”. Continua a leggere dopo la foto.


L’uomo è rimasto paralizzato dopo essere caduto dai rulli del Genodrome. In corso c’è un’inchiesta per fare chiarezza sull’accaduto e Paolo Bonolis ha voluto dire la sua: “E’ una cosa terribile, può succedere in qualsiasi contesto ma è successo qui: ci siamo adoperati per tutto quanto necessario, parliamo con la famiglia, mi risulta anche qualche piccolo miglioramento. Ma c’è un problema: niente di tutto quello che facciamo può contrastare l’onda disumana di sciocchezze dette e scritte da chi vuole sfruttare questa cosa”. Continua a leggere dopo la foto.


Il pensiero di Paolo Bonolis si conclude così: “Da un lato, una verità: dall’altro c’è una violenta narrazione iperbolica nella quale si insinuano i parassiti del sensazionalismo. Impossibili da contrastare”. In attesa di una nuova stagione di successi, insomma, il pensiero va a chi è stato più sfortunato. Nella speranza che la situazione possa presto risolversi.

Anna Safroncik e l’ex di Diletta Leotta, è già finita. Lui ‘pizzicato’ in vacanza con un’altra