Nadia Toffa, Giulio Golia in lacrime davanti alla bara: “Ho perso una sorella”


Un lungo addio per Nadia Toffa. In attesa dei funerali previsti per venerdì 16 agosto al Duomo alle ore 10.30, una coda lunga decine di metri si è formata di fronte alla camera ardente nel Teatro di Santa Chiara (Contrada Santa Chiara, 50), a Brescia. Amici, parenti, colleghi, sconosciuti. Tutti raccolti lì. Per salutare lei, Nadia Toffa, la conduttrice-combattente che per due anni ha lottato come un leone contro il cancro che se l’è portata via. La camera ardente rimarrà aperta anche il giorno di Ferragosto, dalle 9 alle 20.

Numerosi i volti noti che si sono presentati in queste ore alla camera ardente, per salutare la guerriera di soli 40 anni, che si è battuta con tutte le sue forze per vincere quella che lei stessa ha sempre definito una sfida. Un commosso Giulio Golia, suo amico e collega della famiglia de Le Iene, si è lasciato andare ad un commento straziante, una volta uscito dalla camera ardente: “Per me era una sorella, come aver perso una sorella. Io e lei abbiamo condiviso tante cose insieme. Entrambi abbiamo scelto di essere dalla parte dei più deboli”. Continua dopo la foto






Insieme al celebre inviato è giunto Davide Parenti, autore del programma giornalistico di Italia 1, che si è mostrato visibilmente addolorato. Tra i personaggi noti che hanno mostrato il loro cordoglio, è intervenuto al teatro Santa Chiara anche l’ex commissario tecnico della nazionale, Cesare Prandelli, natio anch’egli di Brescia, che ha voluto sottolineare quanto il cammino di Nadia Toffa sia da considerarsi un monito: “Ha dimostrato una grande dignità nella malattia e non ha mai mollato fino all’ultimo. Resterà un esempio”. Continua dopo la foto






Alle esequie saranno presenti anche le mamme della Terra dei fuochi. “Oggi è un giorno che ricorderemo Nadia! Ti vorremo bene per sempre”, scrive una di loro sulla pagina Facebook, “Grazie di tutto l’amore e la sensibilità che hai saputo dosare insieme alla tua professione. Resterai nei nostri cuori e andremo avanti anche per te! Oggi salutiamo un amica,che stretta a noi, ai nostri racconti, cercava di denunciare lo scempio di cui siamo vittime!”. Continua dopo la foto



 


E conclude: “Non hanno risparmiato nemmeno a te commentuoli vari,ma hai saputo riderci su,ne eri abituata. Chi ti dimentica più cara Nadia; e non è un addio..ma un arrivederci”. I vigili urbani di Brescia chiuderanno la strada che porta al Duomo nel giorno delle celebrazioni, per far spazio alle centinaia di persone attese e alle televisioni.

Ti potrebbe anche interessare: “Le tette di fuori!”. Chiara Ferragni, lo scatto stavolta non piace: social all’attacco

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it