L’ultimo saluto a Nadia Toffa: camera ardente e funerali. Dove e quando


Nadia Toffa è morta. La giornalista e conduttrice de Le Iene si è spenta martedì 13 agosto 2019, intorno alle 7. L’Italia si è svegliata con la terribile notizia della scomparsa di Nadia ed è cordoglio generale. Nadia Toffa era da tempo malata di tumore: aveva scoperto di essere malata quando era in trasferta per Le Iene a Trieste. Aveva avuto un malore che l’aveva costretta al ricovero. E aveva scoperto la verità. Ma Nadia Toffa non si è nascosta dietro la sua malattia e ha portato avanti coraggiosa la sua battaglia.

Si è mostrata sui social, ha raccontato la sofferenza ma senza commiserarsi. È stata brava a lottare, brava a non far sentire soli gli altri malati. Brava a dare una lezione di vita a tutti. Ma non è bastato e Nadia Toffa ci ha lasciati. In un grande dolore. A dare la notizia tragica è stata la redazione de Le Iene che ha scritto un lungo post dedicato a Nadia. Parole strazianti che fanno venire la pelle d’oca. Continua a leggere dopo la foto



“E forse ora qualcuno potrebbe pensare che hai perso, ma chi ha vissuto come te, NON PERDE MAI – inizia così il post – Hai combattuto a testa alta, col sorriso, con dignità e sfoderando tutta la tua forza, fino all’ultimo, fino a oggi. D’altronde nella vita hai lottato sempre. (…) E dato che sei stata in grado di perdonare l’imperdonabile, cara Nadia, non ci resta che sperare con tutto il cuore che tu sia riuscita a perdonare anche noi, che non siamo stati in grado di aiutarti quanto avremmo voluto. (…) Niente per noi sarà più come prima. Continua a leggere dopo la foto


Parole che spezzano il cuore come la consapevolezza che indietro non si torna e che noi umani siamo impotenti di fronte al destino. La camera ardente di Nadia Toffa sarà allestita al teatro Santa Chiara di Brescia. I funerali, invece, saranno celebrati la mattina del 16 agosto nella cattedrale della città. Toffa era ricoverata da inizio luglio alla Domus Salutis di Brescia. Le condizioni della conduttrice delle Iene, che a Brescia era nata 40 anni fa, si erano aggravate a maggio e agli amici bresciani aveva riferito di sentirsi sempre più debole. Continua a leggere dopo la foto


 

I colleghi de Le Iene sono stravolti così come tutti i suoi colleghi del mondo dello spettacolo che proprio non riescono a darsi pace. Tra i messaggi che non sono passati inosservati spicca quello di Elena Santarelli, che conosce bene la realtà del tumore visto che suo figlio Giacomo ha lottato fino a poco tempo fa (e ora sembra libero dal male). La Santarelli, oltre a dedicare parole affettuose alla Toffa, si è anche rivolta a tutti i leoni da tastiera che la accusavano di speculare sulla sua malattia: “A tutti voi che in passato avete lasciato messaggi orrendi sotto le foto di Nadia, se potete chiedete scusa” ha scritto su Instagram.

“Oggi sono triste”. Nadia Toffa, anche Barbara D’Urso si apre per la morte della Iena