“Costretta a parlare”. UeD, Teresa Cilia è una furia. Rischio querela


Volano gli stracci tra Teresa Cilia e Raffaella Mennoia. A pochi giorni dall’attacco di Mario Serpa, Teresa Cilia rincara la dose rivelando come la responsabilità della fine dei rapporti tra lei e la redazione di Uomini e Donne sia proprio la Mennoia. Precisando poi di non avere nulla contro Maria De Filippi. Nel suo mirino c’è una sola persona, ovvero Raffaella Mennoia. L’ex tronista ha promesso che prima o poi racconterà tutto nei minimi dettagli, ma per ora ha bisogno di tempo perché, ha detto, “la storia è molto complessa e molto delicata”.

Nel suo lungo sfogo, la moglie di Salvatore Di Carlo ha fatto subito una precisazione: “Se devo ringraziare qualcuno, ringrazio la padrona di casa. Lei mi ha permesso di fare Uomini e Donne, Temptation Island e offrirmi un lavoro. Mi pagava lei, non Raffaella”. A proposito del suo lavoro ha aggiunto: “Molti di voi sanno che ho lasciato il lavoro per una storia che vi siete inventati, non è quello il motivo. Siccome io ho profondo rispetto per alcuni aspetti interni preferisco tenerlo per me. Per questo non ho parlato prima, ma siccome si va oltre mi tocca intervenire”. Continua dopo la foto






Teresa Cilia poi ha parlato dell’episodio che li ha allontanati dallo studio di Uomini e Donne. Ecco le sue parole: “Da quando si sono interrotti i rapporti? È successo qualcosa, non prima. Se avessi saputo prima le cose andavano totalmente per un verso diverso. […] Non sputo nel piatto dove ho mangiato, io ringrazio. Quando capisco qualcosa, saluto con educazione e vado via. Non sto in un posto dove non voglio stare”. Continua dopo la foto






Poi ha proseguito parlando più dettagliatamente di cosa è successo: “Tutto è iniziato in una puntata speciale di Temptation Island quando hanno invitato le coppie e c’eravamo anche io e Salvo. Salvo era uscito dallo studio, si pensava che io e lui avessimo litigato e invece non è stato quello. Ha visto una cosa che non doveva vedere, si è alzato, umilmente e con una dignità, e se ne è andato via. E poi io sono andata dietro di lui. Da lì è partito il tutto”. Continua dopo la foto



 


La Cilia ha poi detto di aver trascorso quattro anni bellissimi con la redazione e che loro le hanno dato tantissimo. Lei e Salvatore hanno voluto un bene dell’anima alla Mennoia, ha precisato. Dichiarazione di stima anche verso la redazione, ma qualcosa è successo: “Bisogna stare attenti a quello che si dice, a quello che si fa e a come ci si comporta. Soprattutto ci vuole professionalità e sincerità. Io sono dalla parte della verità. Non ho nulla da nascondere, sono stata rispettosa fino all’ultimo”. Un covo di vipere. Dopo questo lungo sfogo, è arrivata la risposta di Raffaella Mennoia. Con un post su Instagram, l’autrice televisiva ha scritto: “È una settimana che mi dibatto tra quello da mettere in valigia o se andare dall’avvocato per far partire una bella denuncia… Poi penso che fa caldo per tutti e rimando a settembre”.

Ti potrebbe anche interessare: Gaia Trussardi sposa. Giallo sul fratello Tomaso e Michelle: non c’erano

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it