“Ho diseredato i miei 6 figli”. La decisione drastica di Luca Barbareschi: “Ecco cosa lascio loro”


Luca Barbareschi torna a riempire le pagine dei giornali e dei siti online. Sono giorni intensi per l’attore, dopo le accuse di aver rubato suppellettili e arredamento al Teatro Eliseo fino all’ultima intervista, concessa durante la trasmissione “Io e te”, condotta da Pierluigi Diaco. Dove ha toccato argomenti spinosi e particolari, di cui non si parla mai in televisione: l’eredità ai figli. E lo fa con toni e parole a dir poco particolari.

Barbareschi era finito alla ribalta negli ultimi giorni per essere stato accusato di furto. Le indagini erano quelle relative al fallimento del Teatro Eliseo, di cui l’attore è stato responsabile. Al suo interno infatti mancherebbero all’appello tende, arredamento e soprattutto poltrone di una marca particolare e dal valore altissimo. “Sono tutte invenzioni e lo dimostrerà” hanno fatto sapere ambienti vicini a Barbareschi, che non sembra essere toccato da queste accuse. Continua a leggere dopo la foto.






Luca Barbareschi, insomma, ha parlato della sua eredità, presentandosi come una persona che “ha aiutato a trovare lavoro a chiunque”. Ma l’accento è posto sulla questione dei figli: “Ho tolto l’eredità a tutti i miei sei pargoli, non avranno un euro. Nessuno dei miei figli, ma ho dato a tutto l’opportunità di un lavoro. Io sono nato in Uruguay, ho il passaporto uruguagio, ho il passaporto italiano e lavorando negli States, ho avuto anche il passaporto americano honoris causa. Avendo tre passaporti, ho avuto il privilegio di poterlo passare anche ai miei figli”. Continua a leggere dopo la foto. 






Parole che hanno creato polemica, ma che sul web ricevono grandi apprezzamenti da molti utenti. “Cosa vuol dire questo? Che i miei figli hanno tre passaporti e possono lavorare in tutto il Mercosur, così come negli States e in Italia – continua Luca Barbareschi – Hanno studiato nelle migliori scuole, nelle migliori università: costano un milione di euro per l’educazione di quattro anni. Quando tu dai qualcosa ai figli che nessuno al mondo ha, allora ha già dato tutto”. Continua a leggere dopo la foto.



Alla fine Luca Barbareschi rincara la dose: “I figli dei ricchi diventano cretini, ma non sono cretini. Il cervello è un muscolo e va allenato. Se tu non studi non elabori, il cervello s’impigrisce”. E su facebook, i commenti sono tutti dalla sua parte.

“Sarà l’ultima canzone”. La notizia arriva direttamente dal cantante: Vasco Rossi ha deciso

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it