Che ne sarà del commissario Montalbano ora che Andrea Camilleri è morto?


Andrea Camilleri è morto. Lo scrittore, padre dell’amatissimo personaggio del commissario Montalbano, si è spento a 93 anni dopo varie settimane di ricovero in ospedale. Dopo che la notizia della sua morte si è diffusa, sono stati migliaia i messaggi dedicati a un grande uomo che si è fatto amare per il suo talento e per i suoi sani principi che cercava di trasmettere ai suoi lettori.
Tra i messaggi più commoventi c’è quello di Luca Zingaretti che per anni ha interpretato nella fiction Rai il personaggio di Montalbano. “E alla fine mi hai spiazzato ancora una volta e ci hai lasciato. Nonostante le notizie sempre più tragiche, ho sperato fino all’ultimo che aprissi gli occhi e ci apostrofassi con una delle tue frasi, tutte da ascoltare, tutte da conservare” ha scritto nel suo post su Instagram l’attore che era molto legato a Camilleri. Ma il suo post è molto lungo e pieno di parole bellissime, di emozione, di amore vero e sincero. A proposito di Montalbano, un dubbio sta assalendo tante persone… Continua a leggere dopo la foto








Che ne sarà di Commissario Montalbano ora che Andrea Camilleri non c’è più? Una cosa è sicura, ovvero che la fiction non si fermerà. Almeno non per il momento. Basti pensate che l’annuncio della realizzazione di una nuova stagione, la numero 14, per la precisione, che è composta da due nuovi film, era stata già confermata mesi fa dal produttore Carlo Degli Esposti. E le riprese sono già state fatte. Continua a leggere dopo la foto





I due film sono stati girati in Sicilia prima dell’estate e sono incentrati sulla trasposizione di due racconti del Commissario Montalbano pubblicati nel 2017: “La rete di protezione” e “Il metodo Catanalotti”. Il terzo episodiodovrebbe corrispondere a un collage di vari momenti già andati in onda. E quando li vedremo in tv? Su Rai 1 nel 2020, più o meno a primavera. Quindi per il momento tutto ok. Ma dopo che succederà? Il finale? Eh… Camilleri più volte aveva affrontato l’argomento. Continua a leggere dopo la foto


 

In una delle ultime interviste, aveva fatto capire come l’ultimo racconto dedicato al suo commissario fosse stato scritto più di dieci anni fa e fosse conservato nel cassetto dell’editore. “Finirà Montalbano – aveva detto – Nel momento nel quale finisco io, finisce anche lui”, aveva detto a Fanpage. Era già tutto programmato? Andrea Camilleri aveva già deciso che il finale di Montalbano sarebbe uscito dopo la sua morte? Lo scopriremo tra qualche tempo…

Morte Andrea Camilleri, “Ho sperato fino all’ultimo”. La tristezza di Luca Zingaretti

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it