“Sei in onda!”. Tg5, gaffe di Cesara Buonamici. Ovviamente in diretta


Gaffe di Cesara Buonamici al Tg5 della sera. Succede tutto mercoledì 26 giugno 2019, in diretta ovviamente (anche se la giornalista, volto storico del telegiornale della rete di punta di Mediaset è sembrata non rendersene conto), proprio durante il blocco pubblicitario che da anni ricorda l’appuntamento con le notizie principali che tratterà poco dopo il Tg5 delle 20. Come riporta il sito TvBlog, che riprende un video pubblicato su Twitter dal profilo ‘Lallero’, in conduzione questa settimana c’è proprio Cesara, che come detto è storica nel notiziario di Clemente J.Mimun.

Dunque è a lei che fare il sommario dei titoli principali non appena termina il blocco pubblicitario. A un certo punto telespettatori sintonizzati su Canale 5 alle 19,40 vedono lo studio, ma anche una Cesara Buonamici stranamente distratta. Indaffarata, tutta presa a leggere i tanti fogli sparsi nel tavolo di conduzione. (Continua dopo la foto)







È presto evidente che la Buonamici non si accorge di essere in onda. Passati 5 secondi, riporta sempre il sito TvBlog, la giornalista continua a non guardare la luce rossa della telecamera rimanendo completamente assorta nella lettura dei fogli che ha davanti. Quindi arriva un (poco chiaro) primo avvertimento dalla regia (al settimo secondo nel video in alto) ma niente da fare. (Continua dopo la foto)




Solo qualche istante dopo Cesara sente la comunicazione di servizio dalla sua cuffia e una voce lontana urla – per due volte – “In onda!”. Solo a quel punto la conduttrice “realizza” ed esordisce con un “Buonasera”. Ma nel mentre le scappa una mezza risata, segno di un po’ di imbarazzo per la gaffe appena fatta. E non è la sola che mercoledì sera è incappata in un “fuori programma”. È successo anche a Enrico Mentana, nelle anticipazioni del suo notiziario su La7. (Continua dopo foto e post)


 


Partita la messa in onda, Mentana si ritrova con il microfono in mano e non correttamente agganciato alla sua giacca. Dettaglio che non gli impedisce però di esordire con il suo immancabile “Eccoci qua”. Segue poi un richiamo (in diretta) al microfonista: “Scusate ma il solito Fulvio…” e l’invito a entrare nell’inquadratura per sistemare l’intoppo, “Dai vieni forza…”, dice il conduttore. E conclude, con il sorriso: “Abbiamo a che fare purtroppo con dei dilettanti di una certa età quota 100 qui non è ancora arrivata!”.

Allerta caldo. L’annuncio del ministero della Salute: le città da bollino rosso

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it