”Io al trono gay di Uomini e Donne”. Sarà proprio lei, quindi, la prima protagonista del programma? Piuttosto, l’avete riconosciuta? Eppure di recente ha fatto parecchio scalpore…


 

Vi ricordate di questa ragazza? Si chiama Giulia Latorre e sì è la figlia di Massimiliano, il fuciliere di marina al centro del caso diplomatico tra Italia e India insieme al suo commilitone Salvatore Girone e qualche mese fa si è parlato di lei per via di un suo coming out improvviso. Oggi, sempre Giulia, che è stata anche ospite del salotto televisivo di Barbara D’Urso, torna di nuovo alla ribalta con un’altra notizia.

(Continua a leggere dopo la foto)







Ha infatti annunciato di aver ricevuto una proposta per partecipare al famoso anche se ancora non iniziato Trono Gay di Uomini e Donne. Lo ha dichiarato nel corso di un’intervista rilasciata a Radio Cusano Campo: ”Punto al trono gay di Uomini e Donne, mi hanno fatto questa proposta, a settembre potrei partecipare al programma della De Filippi”. Quindi potrebbe essere proprio lei una delle prime ragazze a sedere sul trono rosso della celebre trasmissione pomeridiana? Ad annunciare ufficialmente la novità bomba di Uomini e Donne era stata proprio la padrona di casa, Maria De Filippi.

 

(Continua a leggere dopo la foto)




E così, dopo il trono classico e il trono over, nella prossima stagione – quindi a settembre – il programma darà vita a una vera rivoluzione, con tronisti e corteggiatori omosessuali. ”Mi hanno detto in tanti che vorrebbero vedermi sul trono gay e che vedrebbero uomini e donne solo per me, stiamo parlando, ci sono possibilità che a settembre partecipi, incrociamo le dita”, ha poi aggiunto.

Sempre Giulia, durante l’intervista, ha commentato anche il ritorno in Italia dell’altro Marò, Salvatore Girone, dopo che suo padre aveva fatto rientro nel 2014 a causa di problemi di salute: ”Una grande notizia, quando l’ho saputa sono rimasta felicissima, perché non me l’aspettavo – ha detto – Sono passati quasi 4 anni. Forse ci abbiamo messo troppo tempo per farlo tornare in Italia, ma è meglio tardi che mai. Rivedrà i suoi figli, la sua famiglia, potrà veder crescere i suoi figli, pensate che sofferenza che può essere stata vivere lontano da loro, dalla moglie e dalla mamma”, ha detto.

 

“Sono lesbica, sì. Mio padre? Starà bestemmiando”. Parole forti che non faranno certo piacere a lui, considerando il “tipo”. È sempre lei, ormai sembra non fermarsi più…


Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it