Maria De Filippi, la regina della Tv si racconta come non aveva ancora fatto. La confessione su Costanzo e quelle particolari richieste: ‘’Maurizio me lo chiedeva sempre’’


 

 “Sono ben contenta di essere stata ‘la moglie di’ e di esserlo tuttora ‘la moglie di’. Più che altro l’hanno fatto pesare a lui. Mi ricordo che la prima puntata di Amici era registrata, il direttore di rete allora era Giorgio Gori. Prese da parte Maurizio e gli disse: ‘Io non me ne assumo la responsabilità, devi parlare tu con Silvio’. E lo fece. Rimasi impressionata, però penso che fosse anche legittimo, Maurizio si prese un bel rischio. E poi era il periodo in cui mandava in onda sempre le sue mogli, Gori avrà pensato: ‘Ogni anno quello si sposa e ogni anno ne porta una diversa’”.

(Continua a leggere dopo la foto)







Così Mari de Filippi parla del suo amore per Maurizio Costanzo. Intervistata dal Corriere della Sera, la conduttrice dei programmi di successo di Canale 5 racconta della sua carriera, della sua vita privata e del suo amore.

In particolare il racconto si focalizza su alcune particolari richieste che il giornalista faceva alla compagna, poi diventata moglie: “Maurizio mi ha fatto leggere non so quanti gialli di Simenon facendomi fare il riassunto e la sintesi: ‘Riassumi in 5 minuti’, ‘riassumi in 3 minuti’, ‘riassumi in un minuto’, ‘dimmi qual è il centro del libro’, e così via. Lo faceva sempre”.

(Continua a leggere dopo la foto)




Maria De Filippi è un fiume in piena: “Dopo tanti anni che faccio televisione, ho capito che se dico una cosa devo stare attenta perché la gente può pensare che non sia un’opinione ma che possa essere vero, invece è semplicemente un’opinione. E nelle trasmissioni che registro quando mi scappano — perché mi scappano, eh — frasi legate a quello che penso, legate al mio umore, poi le taglio sempre. Mi autocensuro tutte le volte perché penso che non sia giusto esprimere il mio pensiero”.

(Continua a leggere dopo la foto)


La regina di Canale 5 rispedisce al mittente le accuse di chi dice che la sua non sia una televisione educativa. “Amici secondo me è tutto fuorché televisione non educativa. Perché ti insegna il valore del sacrificio, l’importanza dello studio e di dedicarsi alla propria passione. Ti insegna anche a vivere di quello che sogni, a provare ad alimentare la tua aspirazione. Ma ti insegna – continua la De Filippi – anche la sconfitta e ti dimostra che esiste la vita oltre l’insuccesso. Uomini e donne invece non lo trovo diseducativo, l’educazione spetta ai genitori e alla scuola, non penso debba essere compito mio. Basta navigare su internet o guardare Facebook: Uomini e donne altro non è che quello che adesso i ragazzi fanno su internet e su Facebook. Identico”.

 

Maria De Filippi e non solo! Ecco come dire addio per sempre all’ascella pezzata

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it