Amici, ricordate Silvia Olari? Sedeva tra i banchi con Valerio Scanu e Alessandra Amoroso e oggi, a 6 anni da quella esperienza, anche per lei arriva una vera svolta. Ovviamente è anche molto cambiata ed ecco come la ritroviamo


 

Correva il 2010 e nella scuola di talenti di Maria De Filippi muovevano i primi passi anche Valerio Scanu e Alessandra Amoroso. Sappiamo bene che entrambi hanno proseguito la strada del successo e la carriera musicale, non hanno affatto bisogno di presentazioni. Ma a proposito di cantanti, in quell’edizione di Amici – la numero 8 – tra i banchi c’era anche Silvia Olari. A differenza dei suoi ormai famosi colleghi, Valerio e Alessandra, per lei non si sono aperte le porte del mondo discografico. O meglio, non subito. Sono trascorsi 6 anni da quando si è fatta conoscere dal pubblico di Canale 5, ma che fine ha fatto Silvia?

(Continua a leggere dopo la foto)



Oggi, come detto a 6 anni dall’esperienza di Amici, la Olari ha trovato la sua strada e sta iniziando a muovere i primi passi nella carriera che ha sempre sognato, quella della musica. C’è riuscita, però, allontanandosi dall’Italia. Lo racconta la stessa Silvia in un’intervista rilasciata Optimagazine subito dopo il suo primo live a Londra. ”Ero in fibrillazione prima dell’inizio del concerto ma tutto è andato per il meglio – spiega – è un grande punto di partenza per me tutto questo. Sì, sono molto emozionata e felice. Ho lavorato molto in quest’ultimo periodo per preparare questo progetto impegnativo ed è stata una grande soddisfazione professionale poterlo presentare al pubblico di Londra”.

Nell’intervista non sono mancati riferimenti ad Amici e anche al festival di Sanremo, da cui è stata esclusa per ben 3 volte: ”Sì mi sono sentita un po’ penalizzata, non essendo stata la vincitrice ho fatto da subito più fatica del previsto, non tanto a livello di pubblico perché avevo tantissime persone che mi seguivano, quanto a livello di visibilità e pubblicità. Quando esci dal programma spesso si pensa ‘si chiude una porta, si apre un portone’, ma spesso non è così facile. Investire sui cantautori è meno conveniente per autori e discografici, per un interprete basta avere un prodotto buono, già pronto, già scritto da qualcuno magari già importante e affermato, è tutto più veloce. Io nasco come interprete, lo sono ancora adesso”. E infatti la Olari ha pubblicato l’album ‘Libera da’ in Italia, l’unico prima di partire per il Regno Unito.

(Continua a leggere dopo la foto)


 

Certo, ad alcuni suoi colleghi usciti dal talent della De Filippi è andata molto meglio. Come ad Alessandra Amoroso. E a questo proposito Silvia dice: ”Percorriamo strade diverse. Non ho avuto l’occasione di ascoltare i suoi ultimi dischi per intero, solamente in radio. Penso stia cercando l’identità artistica che più le si addice, per chi non scrive canzoni il lavoro è totalmente differente”.

 

Ad Amici era riuscito a far piangere la glaciale Maria De Filippi (addolorata per la sua eliminazione). Ricordate Emanuele Corvaglia? Oggi il cantante è cresciuto, completamente stravolto… Dimenticate quel bravo ragazza che era