“Ahi ahi ahi, signora Longari. Lei mi cade sull’uccello”. Si fa un po’ di chiarezza (finalmente) su una delle frasi indimenticabili della tv italiana. E a farlo è proprio lei…


“Ahi ahi ahi, signora Longari”, come dimenticare questa celebre frase pronunciata (nessuno lo ha mai confermato tuttavia) dal re dei quiz televisivi, Mike Bongiorno. E se vi ricordate di lei, vi ricorderete di certo anche del programma che rese celebre questa espressione, di cosa parliamo? Di “Rischiatutto” naturalmente. “La più bella trasmissione che sia mai stata fatta” dice Fabio Fazio che, con sprezzo del pericolo, la riporta in tv su RaiUno domani e venerdì, Matilde Gioli valletta nel ruolo di Sabina Ciuffini e Ludovico Peregrini, il mitico signor No. Due speciali che vedranno protagonisti anche i campioni laureati dal quiz di Mike Bongiorno nel 1970: Andrea Fabbricatore, Maria Luisa Migliari e Giuliana Longari da Pescara, esperta di Storia romana, elegante signora, campionessa per undici puntate nella prima edizione. “Ho accettato perché Fabio ha un grande garbo” spiega “gli auguro tutto il successo del mondo, è una scommessa coraggiosa”.

(continua dopo il video)

“Credevo di essere vaccinata- dice la Longari a Repubblica – di aver rimosso, invece dopo quasi mezzo secolo quando sono entrata in studio l’atmosfera era quella, l’emozione la stessa”. E parlando di Mike afferma, “Era la stessa persona in pubblico e in privato: cortese, educato, molto formale. Un signore. Dopo cambiò, divenne più affettuoso”. “Tutto inzio così, ero stata segretaria di produzione alla De Laurentiis, non lavoravo e avevo un figlio piccolo. Mi presentai. All’inizio il programma non andava bene, poi esplose: c’era tutta l’Italia davanti alla tv”.

(continua dopo al foto)



“E poi vinsi, molti milioni, li usai per comprare la casa, naturalmente. Non li ho sperperati”. E alla domanda: “Ci dica Signora, una volta per tutte, Mike disse mai la famosa frase “Ahi, ahi ahi signora Longari, mi è caduta sull’uccello?” La Longari ha definitivamente risposto: “Mai. Una leggenda metropolitana. Se l’ inventò lui. In Rai quel doppio senso non era consentito, il programma era registrato e sarebbe stato tagliato. Ho controllato ogni puntata: Mike non fece mai quella gaffe”. Peccato, sarebbe stata una delle scene più divertenti di sempre…

 

Era la valletta preferita di Mike Bongiorno (lui tra, le altre cose, apprezzava molto le sue gambe) poi diventò annunciatrice televisiva. Ma è una vita che non vediamo Susanna Messaggio! Che fine ha fatto? Questa (da non crederci)