C’è posta per te, lutto per i tre fratelli che hanno commosso il pubblico


Anche la puntata andata in onda sabato 26 gennaio ‘C’è posta per te’ ha emozionato molto il pubblico. Maria De Filippi ha ospitato in studio Giulia Michelini, Marco Bocci e Gerry Scotti e, tra le altre storie, hanno suscitato particolare scalpore quella di Patrizia, la mamma che le tre figlie Desirée, Salvatrice e Rossana non hanno voluto perdonare, quella di Roberto e Angela, con lei che ha cercato di ricongiungersi al marito, nonostante lui l’avesse denigrata perché non può avere figli.

E ancora, anche quella dei tre fratelli, Michele, Salvatore e Antonio, che erano stati contattati dalla redazione del programma per conto del padre, che ha poi chiesto loro perdono dopo essere stato assente per molti anni. Sono stati cresciuti dallo zio, che era presente in studio al momento della “sorpresa”. È stato proprio lui a spingere il padre dei ragazzi, che hanno subito conquistato il pubblico di Maria, a rivolgersi a ‘C’è posta per te’. (Continua dopo la foto)



Alla fine, però, soltanto due figli su tre, ovvero Michele e Salvatore, hanno scelto di aprire la busta e quindi di incontrare il padre. Antonio non ce l’ha fatta e, dopo aver chiesto scusa allo zio, ha aggiunto che se avesse aperto la busta sarebbe stato falso perché il padre non c’è mai stato nella sua vita e ora non vuole che ne faccia parte. Il colpo di scena, però, è arrivato sui social proprio mentre in tv andava in onda la loro storia. (Continua dopo la foto)


Proprio mentre il pubblico di Canale 5 seguiva e si emozionava durante i racconti dei tre fratelli, è arrivata una brutta notizia. Antonio ha infatti lasciato intendere in una Storia di Instagram che lo zio era venuto a mancare. “Sarai fiero di me, zio. Guardami da lassù”, ha scritto il ragazzo sotto alla foto coi fratelli in studio che era stata postata sulla pagina ufficiale della trasmissione. Gli spettatori hanno subito pensato che l’uomo in questione fosse lo zio che come detto è intervenuto in studio per spingere i suoi nipoti a perdonare il padre. (Continua dopo la foto)


 


La storia dei tre fratelli raccontata nell’ultima puntata di ‘C’è posta per te’ è stata infatti registrata a luglio 2018, ma poi, visto il clamore che il triste post di Antonio ha generato tra il pubblico, uno dei fratelli ha voluto fare chiarezza e spiegato così in un altro post che lo zio scomparso non era quello che li ha cresciuti e che ha partecipato al programma ma un altro.

C’è posta per te, ecco che succede dietro le quinte: “Non si sa e non si vede in tv”