Domenica In, Mara Venier saluta Antonio Pallante, attentatore di Togliatti. È bufera


Mara Venier asfaltata. È successo dopo la puntata di Domenica In andata in onda domenica 20 gennaio. La signora della domenica Rai ha ospitato Stefano Zurlo. Il giornalista ha presentato il suo libro ‘Quattro colpi per Togliatti – Antonio Pallante e l’attentato che sconvolse l’Italia’. Zurlo ha intervistato l’uomo che il 14 luglio 1948 tentò invano di uccidere il segretario del Partito Comunista Palmiro Togliatti.

“Sono riuscito a intervistare colui che 71 anni fa sparò a Togliatti – ha raccontato Zurlo a Domenica In – È ancora in giro, è ancora vivo, ha quasi 100 anni. Antonio Pallante finalmente si è convinto, a 96 anni d’età, a raccontarmi come arrivò a quella decisione. Lui, studente universitario, si era messo in testa che Togliatti fosse il nemico dell’Italia. Prese la pistola, dalla sua città Catania andò a Roma. Si piazzò davanti a Montecitorio per sparare a Togliatti. “Realizzò l’attentato ma dato che erano pallottole comprate al mercato nero, per fortuna molto scarse e spuntate, Togliatti ha potuto raccontare quello che è successo perché è sopravvissuto all’attentato ed è vissuto a lungo. È morto nel 64”. Continua a leggere dopo la foto



A quel punto Mara Venier è intervenuta per salutare Antonio Pallante: “Noi lo salutiamo perché lui forse ci sta guardando. Perciò salutiamo Antonio Pallante e grazie a Stefano Zurlo”. Ma quel saluto a chi voleva uccidere Togliatti non è piaciuto affatto. Così Mara è stata costretta a scusarsi con l’Adnkronos che l’ha raggiunta: “Io ho soltanto salutato una persona molto anziana, di 99 anni. Chiedo scusa se qualcuno si è risentito. Sono molto dispiaciuta, ma vorrei fosse chiaro che la politica non c’entra nulla. Sono una persona spontanea, ma davvero non era mia intenzione prendere una qualsivoglia posizione”. Ma l’indignazione dopo quel gesto della Venier è stata totale. Continua a leggere dopo la foto


Per esempio la consigliera d’amministrazione della Rai Rita Borioni, ha scritto sui social: “Apprendo: a ‘Domenica In’ su Rai1, la conduttrice, al termine della presentazione di un libro sull’attentato a Togliatti avvenuto nel 1948, manda un ‘saluto a Antonio Pallante (l’attentatore n.d.r.) che ci segue da casa’. È sconcertante (…) Sono molto preoccupata per quello che sta succedendo in Rai. Molto preoccupata”.

Anche Francesco Verducci, senatore Pd e membro della Vigilanza Rai, è scioccato: “Pallante è simbolo e artefice di una delle più drammatiche vicende della nostra Repubblica (…) Chiediamo alla direttrice di Rai1 Teresa De Santis, all’amministratore delegato Fabrizio Salini e al cda di intervenire per chiarire come sia potuta avvenire una tale enormità e scempiaggine, per riparare questo torto e chiedere scusa agli italiani”. Continua a leggere dopo la foto


 


Secondo Emiliano Minnucci, consigliere regionale PD del Lazio, ha parlato di quel fatto come di qualcosa di “vergognoso”: “Quello che è accaduto questo pomeriggio nel corso della trasmissione ‘Domenica In’ ha dell’incredibile anzi, del vergognoso. Mara Venier, a seguito della presentazione del libro di Stefano Zurlo, si è tranquillamente permessa di salutare il fascista Antonio Pallante. Un fatto di gravità inaudita soprattutto perché si è consumato nella rete di punta della nostra tv di stato. Mi auguro che i vertici Rai prendano immediatamente le distanze condannando l’accaduto in maniera seria e determinata (…) La TV di stato non può essere questo”. E voi come l’avete presa?

Giampiero Galeazzi torna a Domenica In. Mara Venier si commuove e abbandona lo studio