Sanremo 2019, è fatta: ecco la coppia che sarà sul palco al fianco di Claudio Baglioni


Le indiscrezioni circolavano da giorni e ora è stato trovato l’accordo sui co-conduttori del Festival di Sanremo 2019, quelli che saliranno sul palco insieme a Claudio Baglioni. Sono Claudio Bisio e Virginia Raffaele. Confermate quindi, almeno in parte, le anticipazioni, che alla coppia di attori aggiungevano anche la presenza di Vanessa Incontrada. Stando a quanto appreso dall’Adnkronos, l’accordo con Bisio e la Raffaele è andato a buon fine ed entrambi saranno a Sanremo il 9 gennaio prossimo insieme al direttore artistico per la tradizionale conferenza stampa di presentazione del Festival che si tiene a meno di un mese dal via.

La 69esima edizione del Festival della canzone italiana si svolgerà infatti dal 5 al 9 febbraio prossimi. Lo scorso anno abbiamo visto sul palco dell’Ariston Pierfrancesco Favino e Michelle Hunziker e ora a raccogliere il testimone ci penseranno Claudio Bisio e Virginia Raffaele. Per entrambi è la prima volta da co-conduttori della kermesse. (Continua dopo la foto)




Sia la Raffaele che Bisio sono già stati al Festival di Sanremo come ospiti, ma è la prima volta da protagonisti sul palco. La Raffaele, in particolare, c’è stata più volte, compresa l’edizione passata. E gli ospiti di Sanremo 2019? Ancora troppo presto ancora per saperlo, ma stando alle prime indiscrezioni, tra i nomi che circolano ci sono quelli di Fiorello, Maurizio Crozza e Milly Carlucci. Quelli dei cantanti in gara, invece, sono già stati resi noti. (Continua dopo la foto)




Ecco di seguito i nomi dei 22 cantanti che si esibiranno sul palco dell’Ariston: Nino D’Angelo in coppia con il giovane rapper Livio Cori (già attore in ‘Gomorra la serie’ ma anche tra i ‘sospettati’ di essere Liberato, il rapper napoletano senza volto) con il brano ‘Un’altra luce’, Ex Otago con ‘Solo una canzone’, Patty Pravo e Briga con ‘Un po’ come la vita’, Boomdabash con ‘Per un milione’, Francesco Renga con ‘Aspetto che torni’, Arisa con ‘Mi sento bene’, Achille Lauro con ‘Rolls Royce’, Daniele Silvestri con ‘Argento vivo’, i Negrita con ‘I ragazzi stanno bene’. (Continua dopo la foto)


 


Ancora: Enrico Nigiotti con ‘Nonno Hollywood’ e Federica Carta e Shade con ‘Senza farlo apposta’. Loredana Bertè con ‘Cosa ti aspetti da me’, Il Volo con ‘Musica che resta’, Ghemon con ‘Rose viola’ , Paola Turci con ‘L’ultimo ostacolo’, Simone Cristicchi con ‘Abbi cura di me’, Nek con ‘Mi farò trovare pronto’, Motta con ‘Dov’è l’Italia’ , Irama con ‘La ragazza col cuore di latta’, Ultimo con ‘I tuoi particolari’, Anna Tatangelo con ‘Le nostre anime di notte’ e Zen Circus con ‘L’amore è una dittatura’ ed era stato promosso dalla gara dei giovani al festival di febbraio Einar con la sua “Centomila volte”.

Sanremo Giovani, la ‘battuta’ di Fabio Rovazzi fa calare il gelo in studio