“Violentata sul set a 16 anni”. La star de ‘Il mondo di Patty’ sciocca tutti


È successo nel 2009, quando era un’attrice giovanissima, ma solo oggi ha deciso di raccontare tutto. Ha sconvolto i fan Thelma Fardín, la celebre Giusy della serie per ragazzi ‘Il mondo di Patty’ che l’ha lanciata: ha denunciato l’attore Juan Darthés per molestie e stupro. Nella serie il suo ruolo era quello della migliore amica della protagonista, mentre il suo collega Darthés interpretava il padre di Patty. E la violenza avrebbe avuto luogo proprio durante una tournée nel cast riunito in Nicaragua. Lei aveva 16 anni, lui 45. Lei alle prime armi, lui già volto noto nel mondo del cinema.

Dopo nove anni di silenzio, attraverso uno straziante video la Fardin non ha risparmiato particolari nel ricordare quei momenti tremendi e non è riuscita a trattenere le lacrime nel filmato postato su YouTube che è subito diventato virale e ha generato una tempesta in Argentina. Il video è stato poi proiettato davanti a un centinaio di attrici del Collettivo attrici argentine, formato da 400 professioniste, che hanno deciso di sostenere la denuncia della giovane collega, innescando molte polemiche in tutto il paese sudamericano. (Continua dopo la foto)







“Una notte iniziò a baciarmi sul collo, gli dissi di no ma afferrò la mia mano e mi disse ‘Guarda cosa mi hai fatto’, facendomi sentire la sua erezione – racconta la giovane attrice – Continuavo a dirgli di no, che non volevo, ma lui insisteva. Mi buttò sul letto e mi costrinse a subire un rapporto orale. Cercai di allontanarlo, ricordandogli che i suoi figli avevano la mia età. Non ci fu nulla da fare, salì sopra di me e mi penetrò”, ha raccontato. (Continua dopo la foto)




Per nove lunghi anni Thelma, che oggi è una star della tv, ha provato a dimenticare ma avere cercato di dimenticare ma racconta anche di non esserci riuscita in alcun modo: “In questi nove anni ho cercato di cancellare quello che mi era successo, di soffocarlo per poter andare avanti con la mia vita. Ma dopo la denuncia di Calu Rivero tutto è tornato a galla”. Juan Darthés è infatti già stato denunciato da altre tre attrici: Calu Rivero, appunto, Natalia Juncos e Ana Coacci, ma ha negato sempre ogni accusa proponendo a sua volta denuncia per calunnia. (Continua dopo la foto)


 


La proiezione del video, scrive Repubblica, ha dato nuovo slancio al movimento #NiUnaMenos che è proprio nato qui e che si è esteso al resto del Continente. Un video drammatico, una testimonianza cruda e diretta che inchioda Darthés. Perché questa volta si tratta di una minorenne. Quella di Thelma è la più grave accusa nell’ambito del cinema argentino, ma stando a una recente inchiesta del SAGAI, il 66 per cento delle artiste ha affermato di essere stata vittima di molestie e abusi sessuali nell’esercizio della professione. Ma “adesso diciamo basta. Ascoltate – hanno concluso le esponenti del Collettivo – il tempo dell’impunità di chi abusa deve terminare”.

Miriana Trevisan: accusò il marito di Eva Henger di molestie, ecco com’è andata a finire

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it