L’Eredità, mossa a sorpresa di Flavio Insinna. Cambia il gioco e il pubblico protesta


Flavio Insinna sorprende tutti con un cambio radicale a L’Eredità. Nella puntata di mercoledì 5 dicembre il conduttore ha fatto fare un tuffo nel passato al pubblico… In che modo? Il gioco iniziale, quello del dominio musicale, quello in cui al titolo di una canzone viene proposto un numero di parole e il concorrente deve indovinare quella che si abbina al brano proposto, è stato cambiato con il gioco dell’abbinamento. Una mossa a sorpresa, quella di Flavio Insinna, che non era stata in alcun modo anticipata e che ha lasciato il pubblico stupito.

Il gioco dell’abbinamento, infatti, era già stato protagonista della scorsa edizione ma poi era stato eliminato per far posto a quello del dominio musicale. Per chi non sapesse di che cosa parliamo, vi spieghiamo di che si tratta. Il gioco consiste in una serie di abbinamenti su argomenti più disparati in un tempo di 20 secondi. Il pubblico a casa, però, non ha gradito la scelta improvvisa di Insinna… Continua a leggere dopo la foto




“Troppo ansioso”, è così che il pubblico a casa ha commentato la scelta del conduttore. Insomma, i telespettatori non hanno gradito e ora tutti si chiedono se gli autori decidano di mantenere questo nuovo gioco o tornare al vecchio… Stiamo a vedere che succede. Ma nella puntata di mercoledì 5 dicembre è successo anche altro… Una bella gaffe, l’ennesima. Il quiz show di Rai 1, infatti, regala quasi ogni giorno momenti esilaranti… Cosa è successo stavolta? Continua a leggere dopo la foto



Lo scivolone ha avuto luogo durante il tradizionale duello, con il concorrente Andrea che dilapida quasi tutti i sessanta secondi a disposizione per una domanda per nulla difficile. La domanda era “la capitale del Mali”. E ci può stare che uno non la conosca. Il punto è che le caselle si sono riempite rapidamente e il nome della città era quasi completa. Ma Andrea proprio non riusciva a indovinare… Alla fine mancava solo la penultima lettera eppure il concorrente non ha indovinato. Continua a leggere dopo la foto


 


Andrea le ha provate tutte: ‘timbucau’, ‘timbuceu’, ‘timbucou’…. Poi, su consiglio di Flavio Insinna, ha iniziato a fare vari tentativi con le consonanti. “A Timbuctù sarebbe stato più facile andarci adesso, in tempo reale”, ha scherzato il conduttore una volta congelato il timer. Come al solito, Insinna non le manda a dire. Una cosa simile era successa anche qualche mese fa quando il concorrente non era riuscito a rispondere alla domanda “paga l’affitto”. La risposta era “locatario”.

L’Eredità, la gaffe del concorrente con 5 lauree sciocca Insinna e pubblico