Carlo Conti via dalla Rai? L’indiscrezione (e gli indizi)


Una vera bomba quella lanciata dal settimanale Chi, in edicola oggi mercoledì 24 ottobre. il protagonista è Carlo Conti, conduttore tra i più amati che rappresenta la Rai fin dagli inizi della sua carriera. A pochi giorni dall’ospitata da Maurizio Costanzo, Carlo Conti sarebbe pronto a lasciare presto la Rai, che per anni lo ha ospitato, per approdare a Mediaset. Al momento, però, nulla di definitivo è stato deciso e niente di ufficiale è stato dichiarato dai vertici.

“Potrebbe essere il colpaccio di Mediaset nella prossima stagione TV” è si legge nella rubrica Chicche di Gossip di Chi “Carlo Conti avrebbe deciso di lasciare la Rai e cedere al corteggiamento del Biscione”. A confermare ciò, è stato poi aggiunto, sarebbero le recenti apparizioni di Carlo Conti nella rete rivale che, secondo il giornale di Alfonso Signorini: “Sarebbero una conferma”. (Continua a leggere dopo la foto)







Il conduttore, inoltre, pare sia pronto a portarsi dietro a Mediaset anche il suo gruppo storico di autori, pronti a lasciare anche loro la Rai per seguirlo. Conti è sempre stato un volto Rai anche se sono stati diversi i tentativi di Mediaset di provare a sottrarlo. A dicembre su Canale 5 sbarca il format francese Le Grand Tralala e saranno quattro i conduttori al timone del nuovo programma. Sono già stati confermati Gerry Scotti, Paolo Bonolis ed Ezio Greggio: il quarto potrebbe essere proprio Carlo Conti. Riuscirà Cologno Monzese a fare questo bel colpaccio? (Continua a leggere dopo la foto)




In un’intervista rilasciata a gennaio, Carlo Conti aveva parlato di un avvicinamento di Mediaset: “Me lo chiesero molti anni fa: aggiungevano uno zero al mio contratto, 100 milioni di lire diventavano un miliardo. Ma non avevo capito quel che andavo a fare. Meglio crescere poco per volta”. E così il conduttore toscano è rimasto un uomo Rai, forse l’ultima bandiera di viale Mazzini. Quest’anno però ha rinunciato a condurre il Festival di Sanremo: “Devo resettare la testa – ha spiegato in una lunga e intensa intervista ad Aldo Cazzullo sul Corriere della Sera -. Ho ascoltato tremila canzoni in tre anni. Scegliere è durissima. Io di solito poso la testa sul cuscino e dormo. Ho passato in bianco solo tre notti, quelle prima di annunciare i concorrenti. Mi svegliavo di continuo, cantando una canzone che avevo scartato, e mi dicevo: se la canto non posso escluderla!”. (Continua a leggere dopo la foto)


 


Si è pentito del rifiuto a Mediaset, dal punto di vista economico? “Non sono tra i più pagati. Però faccio guadagnare. – aveva spiegato il conduttore – Il mio unico referente è il pubblico”. Di Silvio Berlusconi, “grandissimo imprenditore”, aveva detto: “L’ho incontrato una sola volta, da Vespa: lui usciva e io entravo. Mi chiese perché non ero mai andato a Mediaset. Da lì nacque la voce falsa del mio trasferimento”.

Carlo Conti in lacrime da Maurizio Costanzo: il suo terribile dramma familiare

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it