L’Eredità, nuovo attacco a Flavio Insinna: è bastata una parola


Flavio Insinna sta cominciando a far affezionare i telespettatori de L’Eredità, il quiz show del preserale Rai che conduceva Fabrizio Frizzi. Lo dicono gli ascolti, che sostanzialmente sono in linea con quelli dello scorso anno. Non era facile raccogliere l’eredità di Frizzi, da sempre amatissimo, e in più, oltre alla diffidenza del pubblico per il cambio della guardia, molti davano Insinna per spacciato ancora prima di iniziare. Il conduttore, lo ricordiamo, ha vissuto in esilio dal piccolo schermo dopo lo scandalo dei fuorionda sollevato da Striscia la Notizia. E durante la prima puntata de L’Eredità, le critiche sono arrivate a pioggia. Anche da parte di noti blogger televisivi. “Provo un forte imbarazzo, un fastidio. Come telespettatore. Come ha vissuto cittadino che paga il canone. Come estimatore di Fabrizio Frizzi”, ha scritto Giuseppe Candela. E poi Mario Manca, che in un tweet commenta: “L’esordio in punta di piedi, con l’amico Carlo Conti che gli consegna le chiavi più pesanti del mondo e un applauso forte, che ricorda un dolore troppo fresco”. (Continua dopo la foto)








A questo tweet ha risposto ancora Candela, secondo cui “Insinna deve continuare a lavorare. Insinna ha avuto altre possibilità e ha fatto flop. Dargli la conduzione de L’Eredità è però uno schiaffo al pubblico. E non basterà citare Frizzi ogni minuto per ripulirsi l’immagine. L’ho detto”. Insomma, sono stati giorni difficili per Flavio Insinna, che aveva un doppio, difficilissimo, compito: dimostrarsi all’altezza di Fabrizio Frizzi e riconquistare la fiducia del pubblico dopo quella faccendaccia brutta dei fuorionda nel programma ‘Affari tuoi’ che, per la cronaca, tornerà a marzo ma con sotto la guida di Gabriele Corsi. (Continua dopo la foto)




Su Frizzi Insinna, ospite di Caterina Balivo a ‘Vieni da me’, aveva premesso che “senza di lui niente sarà più uguale e non lo sarà mai più”. E anche che “l’unica cosa che possiamo fare ora è provare ad essere all’altezza del sorriso di Fabrizio ed essere degni della sua Eredità”. E ci sta provando. Se, invece, quei fuorionda tremendi in cui Insinna, durante una riunione con gli autori, offendeva i concorrenti del programma ‘Affari tuoi’ sono stati perdonati da Mamma Rai, che gli ha ridato la conduzione, non può dirsi lo stesso da parte di alcuni telespettatori. (Continua dopo la foto)


 


C’è chi non riesce proprio a dimenticare quella brutta parentesi nel curriculum del conduttore e, a distanza di mesi e dopo l’esilio dal piccolo schermo, coglie la prima occasione per ritirare fuori l’argomento. ‘L’Eredità’ è commentatissima su Twitter ed è stato lì che non è sfuggito un commento di Insinna durante la puntata andata in onda mercoledì scorso. Il presentatore ha detto la parola “ruttino”, salvo poi scusarsi con il pubblico per aver usato quell’espressione un poco volgare. Immediato l’attacco su Twitter. Come riporta Libero Quotidiano, qualcuno che evidentemente non riesce proprio a dimenticare l’ha affondato così: “Ma Insinna coi tuoi precedenti scusi per l’espressione ruttino? Ma va a cag…”.

L’Eredità, altra gaffe: il concorrente risponde proprio così. Insinna e pubblico increduli

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it