“Le Iene”, dopo 10 anni ha deciso di abbandonare per sempre il programma. E solo ora spiega le motivazioni (serie) della drastica decisione… È accaduto poche puntate dopo l’arrivo dei nuovi conduttori. Sì, il pubblico sentirà la sua mancanza…


 

Da anni ormai è diventato una bandiere de Le Iene, uno dei volti più apprezzati dal pubblico autore di innumerevoli servizi sempre graffianti. Ora, però Mauro Casciari ha deciso di dire basta, abbandonando la trasmissione per la quale lavora dall’ormai lontanissimo 1997 per dedicarsi ad altro.

(Continua a leggere dopo la foto)








In un’intervista rilasciata a Blogo, l’inviato umbro ha spiegato il perché della sua scelta: “Lavorare a Le Iene è bellissimo ma anche molto stressante, principalmente perché non lascia spazio per fare altro. Ho sempre fatto l’autore dei miei pezzi e per i primi otto anni li ho sempre montati da solo. Per riuscire a chiudere un pezzo a settimana, però, non puoi avere tempo libero“.

Insomma, dopo tanto onorato servizio è arrivato il momento di un passo indietro: “Questo vale per me come per tutti i miei colleghi del programma, solo che io ho 43 anni e questa vita nomade stava cominciando a pesarmi davvero tanto. A parte l’ansia che ormai fa parte di me, ho una fascite plantare da cinque mesi che mi impedisce di correre per quanto io ami la corsa. Non ho ancora avuto tempo per curarmela e negli ultimi tre mesi ho preso sei chili. Al di là di questa condizione psicofisica, so di essere altro oltre a quello che si è visto nei miei servizi a Le Iene”.

Un pensiero scattato dopo un recente servizio sui cani in Ungheria, molto stressante per l’autore. Casciari ha sottolineato l’importanza del programma, ma non ha nascosto qualche divergenza con il patron del programma Davide Parenti: “Lui ha il suo punto di vista sulla tv, per quanto, come ho avuto modo di dirgli spesso, non abbia il senso dell’arte e del bello. È un vero e proprio ragioniere della tv e alla fine vuoi o non vuoi ha ragione lui. Uno dei più grandi meriti che ha è quello di essere stato in grado di mantenere un equilibrio tra gli inviati, tra tutti noi. Siamo tutte primedonne e in ogni puntata non c’è spazio per tutti, ma lui non ha mai alimentato la competizione, scegliendo solo ciò che fosse meglio per il programma”.

 

“Le Iene”, sicuro che va tutto bene? La brutta notizia arriva subito dopo l’ultima diretta. Ecco cosa è successo

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it