Dolcenera dà spettacolo a “Quelli che il calcio”. Ma tra le tante battute non passa inosservata quella frase sulla collega Emma Marrone…


 

Dolcenera non è solo una brava cantautrice: è anche la nuova stella della televisione italiana, poco ma sicuro. Il suo esordio come giudice di “The Voice Of Italy” ha dato da parlare moltissimo per i suoi giudizi ficcanti e la sua gestualità espansiva. Ospite nella puntata di “Quelli che il calcio” dell’ultima domenica di febbraio, la cantautrice pugliese ha dato sfoggio della sua espressività già nell’anteprima del programma, mettendo a dura prova i tempi televisivi del conduttore Nicola Savino e interagendo ampiamente con la Gialappa’s Band. “Ma che mi fate vedere una patita di calcio? Mi metti su una sedia io muoio…”, ha esordito Dolcenera, schizzando subito in piedi.

(Continua a leggere dopo la foto)



Di fronte agli abbracci di Savino che provava a placarla, si è schernita: “Io sono fisica, ma non nel modo che pensi tu… Facciamo due flessioni, un po’ di crossfit, tacfit, è una serie di protocolli militari!” Via le scarpe, tremendi sabot bianchi con evidente calzino nero sotto, e Dolcenera coinvolge Savino in una serie di flessioni. Di fronte alle esultanze dei calciatori attorno al mondo mostrate dai “Calciatori Brutti”, Dolcenera ha da commentare: “Il pesce non l’ho mai fatto, ma c’è l’orso, la papera, la rana… L’orso è una c*zzata. La rana invece… Falla per quattro minuti, la rana”, ha spiegato mentre eseguiva gli animali di fronte ad un attonito Savino. Ma la chicca migliore, Dolcenera l’ha regalata dopo essersi rimessa le scarpe…

(Continua a leggere dopo la foto)


“Date della camionista ad Emma Marrone perché non avete visto Dolcenera!” Un’affettuosa citazione della celebre collega, spesso additata come poco elegante. Ma Dolcenera, già solo in inizio di puntata, ha dimostrato di poterne ereditare ironicamente il soprannome. Ne vedremo delle belle con Dolcenera in televisione: soprattutto se le diamo modo di affrontare il discorso sportivo, come dopo il lungo servizio che omaggiava Tania Cagnotto: “Dico una cosa seria sennò sembro una demente… Ai genitori dei bambini, se vedete una predisposizione, anche come gara, lo sport che ti insegna le regole, la competizione sana, fatelo fare. È una figata. Io da piccolina facevo tennis. Il calcio è una cosa differente. Questo programma lo farei diventare “Quelli dello sport, Quelli del baretto dello sport”. Mormorio in studio, figurarsi se possiamo togliere il calcio agli italiani. Dolcenera non molla l’osso e dopo poco, affermando di star controllando una app di tennis sul cellulare invece di seguire le partite, lancia una nuova domanda: “C’è ancora qualcuno che tifa Juve?” I fan juventini di Dolcenera hanno iniziato a rispondere su Twitter, ma lei non si è lasciata fermare. Nel corso della puntata Dolcenera ha continuato a dare spettacolo, prima leggendo i mean tweets contro di lei con innata autoironia, facendosi beccare mentre tentava di mangiare di nascosto un panino al prosciutto, poi invocando a gran voce la volontà di andare a sedersi al pianoforte per suonare. E poi suona, divinamente.

 

 

Dolcenera si confessa e racconta il suo dramma: “Così Simona Ventura mi ha rovinato la vita…”