“È morto”. Televisione in lutto: addio a un pezzo della storia italiana


 

È morto nella sua città, Spoleto, uno dei volti più noti della televisione italiana. Mauro Bronchi era la ‘brunetta’ de ”Le sorelle bandiera”, il mitico trio lanciate da Renzo Arbore nel programma ‘L’altra domenica’. La loro presenza all’epoca fu al centro di polemiche perché era la prima volta che tre uomini travestiti da donna apparivano in tv, ma la sigla finale del programma cult, Fatti più in là, uscita su 45 giri, fu un successo. Cordoglio per la scomparsa di Bronchi è stato espresso dal sindaco spoletino Umberto de Augustinis e dall’assessore alla cultura Ada Urbani. ”Indimenticato `sorella bandiera´ – lo ha definito il sindaco in una nota – ma, soprattutto, nato a

Spoleto e coi primi passi della sua arte mossi nel Festival. Un attore che ha dedicato la propria vita a far divertire il suo pubblico con rara simpatia e comunicatività”. Tra il 1976 e i primi anni ’90 Bronchi fu protagonista della irripetibile stagione de Le Sorelle Bandiera, un trio comico musicale consacrato definitivamente al grande pubblico televisivo, dopo i primi passi a L’Alibi di Roma, nella memorabile trasmissione di Renzo Arbore, ”L’altra domenica”. (Continua a leggere dopo la foto)






Dopo diverse apparizioni televisive, sia in Rai che in Fininvest (Pronto, chi gioca?, Buona Domenica, Bellezze al bagno), alla fine degli anni Ottanta, a causa di alcuni problemi di salute, Leduc viene sostituito da Franco Caracciolo. Nel 1990 questa formazione si esibisce alla rassegna Riso in Italy al Teatro Spazio Zero di Roma, ballando ogni sera (e, a volte, cantando in lipsync) le canzoni eseguite dal gruppo dei Powerillusi. (Continua a leggere dopo la foto)






L’ultima apparizione televisiva del trio originale al completo risale al 1991, quando partecipa al programma televisivo condotto da Mara Venier ”E compagnia bella”, su Rai 2, in occasione di una rimpatriata del cast storico de L’altra domenica. Nel 1994 tornano ospiti a Domenica in, condotta sempre dalla Venier, i soli Caracciolo e Bronchi, esibendosi nella celebre ”Fatti più in là” assieme a Renzo Arbore. (Continua a leggere dopo la foto)



 


Discograficamente, le Sorelle Bandiera sono protagoniste dell’album “L’importante è non farsi notare” (1979), colonna sonora del film eponimo da loro interpretato. Il terzetto ha anche inciso i singoli “L’altra domenica”, “Bella come me non hai avuto nessuno”. Nel maggio 2009 le ricostituite Sorelle Bandiera debuttano in Australia con il nuovo spettacolo Flyin’ High. Dopo la tournée australiana, lo show approda in Italia con il titolo Volare, inserito tra gli eventi della rassegna Spoleto Estate.

”È ufficiale”. Renzo Arbore, la notizia che i fan aspettavano da tanti anni è arrivata: cosa farà l’artista

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it