Don Matteo, quel particolare che era sfuggito ma che oggi ‘inguaia’ la fiction più amata della tv. Ecco cosa è andato in onda senza che nessuno potesse mai pensare a cosa c’era sotto…


 

Avete tutti presente la fortunata serie tv su Rai 1 Don Matteo, vero? Ecco, in una puntata che risale al 13 marzo 2014 è andato in onda uno spot di Banca Etruria. Come riporta Il Fatto Quotidiano, al tempo l’istituto di credito era già in declino, ma vediamo cosa succede in quella puntata, la nona per l’esattezza.

(Continua a leggere dopo la foto)

 



La scena è questa: il maresciallo Cecchini, alias Nino Frassica, entra nell’agenzia di Banca Etruria di Spoleto e dice: ”Vorrei fare un regalino a mia nipote, per lei farei qualsiasi cosa. Se potessi la riempirei d’oro”. L’impiegato allora gli porge un lingotto da 10 grammi: ”Maresciallo, lei è molto attento agli investimenti – dice il banchiere -. Le suggerisco un lingotto, costa 300 euro. La nostra banca è tra le prime d’Europa nella compravendita dell’oro. Che ne dice?”. ”Bella idea. Glielo dico pure al capitano Tommasi”. Si tratta di un vero e proprio spot, un product placement in gergo ed è un metodo usato dalla televisione che consiste nell’inserire prodotti sponsorizzati per finanziarsi. La puntata in questione è stata vista da 7.631.000 di telespettatori. Don Matteo, d’altronde, è una delle serie più seguite degli ultimi anni e magari, dopo aver visto questo spot, in tanti avranno pensato di affidarsi a quell’istituto di credito.

Potrebbe anche interessarti: Belen pure in Don Matteo, storica fiction per famiglie, con un ruolo ‘molto suo’. E sulla rete i commenti sono impietosi