Il dramma di Ana Laura Ribas. Ospite a Verissimo, la showgirl parla del lutto che l’ha colpita, non si trattiene e scoppia a piangere in diretta: “Non trovo pace, è un dolore straziante”


 

Ana Laura Ribas va a Verissimo a parlare dello straziante dolore dopo la perdita di Gregorio, il suo cane, ormai ventenne, scomparso un mese fa. 

“Gregorio mi ha lasciata, per me era come un figlio. Io rispetto chi non ha gli animali e non capisce il mio dolore, ma loro devono rispettare me che non ho avuto un figlio. Per 20 anni, la mia vita ha girato attorno a lui. Ho rinunciato a lavori, vacanze ecc. perché se non c’era un luogo adatto per lui, io non lo lasciavo”.

(Continua a leggere dopo le foto)













”Lui non mi lasciava mai da sola. È questa la differenza tra animali e umani. Per me è stata un’atroce sofferenza, non ho mai sofferto tanto in tutta la mia vita. La sua mancanza è una cosa insopportabile. A distanza di un mese ancora non me ne rendo conto. A volte prendo il guinzaglio e dico andiamo. Viveva con me da 19 anni e mezzo, l’ho preso nello studio di “Ok il prezzo è giusto”. Una signora che aveva un canile è venuta qui da Iva, con un cestino con dei cagnolini per sensibilizzare gli spettatori. Io ho preso lui e ho trovato una casa agli altri”.

 Ana Laura ricorda che 20 anni prima aveva portato il suo amico a quattro zampe nei corridoi di Mediaset. “Gregorio è un nome importante, è il nome con il quale avrei chiamato anche mio figlio. La mia vita è cambiata completamente da quando è arrivato lui. Un cane è come un bambino che non cresce mai. Io non trovo differenze tra la madre di un bambino e chi decide di avere un cane. C’è bisogno di amore e attenzione, allo stesso modo. Il cane non diventerà mai indipendente, avrà sempre bisogno di te. Io sono la classica zitella con il cane. Gregorio mi manca tutta la giornata, ma la sera all’orario dell’ultimo giretto, ho la sensazione di soffocare. Non accetto il fatto che io non riesca ad essere più in pace, più serena. Non riesco a riprendermi.  So che il mio Gregorio è in paradiso che mi aspetta”.

“Aspettami, ci rivedremo presto”. Il dolore di Ana Laura Ribas per la morte del suo compagno di una vita. Lo racconta così, senza timore di essere derisa

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it