Giorgio Locatelli: età, moglie, figli e vita privata. Chi è il giudice di MasterChef


 

Antonino Cannavacciuolo, Bruno Barbieri, Joe Bastianich e poi? Antonia Klugmann non tornerà in veste di giudice nell’ottava edizione di MasterChef. La chef, subentrata a Carlo Cracco, è rimasta solo per una stagione, quella 2018. Motivo? Dedicarsi con tutte le energie al suo ristorante. “È più che altro una questione pratica – ha confidato in un’intervista a Repubblica -, per me partecipare a MasterChef significa chiudere il ristorante, ‘L’argine’, perché non posso essere presente in cucina. Quest’estate ho deciso di restare a Vencò”. “Da MasterChef in poi – ha aggiunto – il ristorante è sempre pieno, sia a pranzo che a cena, certi giorni abbiamo anche una lista di attesa di decine di persone”. Bye, bye Antonia allora. Quindi? Rimangono in tre? Nient’affatto ed è pure ufficiale: prenderà il posto della Klugmann lo chef Giorgio Locatelli. Italianissimo (è nato a Corgeno di Vergiate, sulla sponda varesina del Lago Maggiore, nel 1963) ma trapiantato nel Regno Unito, da noi è ancora poco conosciuto, ma a Londra, dove vive e lavora dal 1986, quando approdò al Savoy Hotel di Anton Edelmann, è considerato un super chef. Una star. (Continua dopo la foto)



Il suo Locanda Locatelli, dove lavora sua moglie Plaxy, che è anche la mamma di Margherita, è un luogo intimo che vuole rappresentare la cucina italiana nel Regno Unito. Il ristorante (80 coperti con una fama solidissima e molto amato dalle star) ha ottenuto una Stella Michelin un anno dopo l’apertura, avvenuta nel 2002. Stella che mantiene da 15 anni. Inoltre il nuovo giudice di Masterchef è proprietario anche di Ronda Locatelli, ristorante che si trova all’interno dell’hotel e resort 5 stelle Atlantis The Palm di Dubai. In passato Giorgio Locatelli ha lavorato in posti di prestigio, come Zafferano, che con lui ha guadagnato una Stella Michelin nel 1995, e Tour D’Argent. Famoso in tutto il mondo per le sue ricette italiane adattate ai gusti inglesi, Locatelli ha anche pubblicato dei libri, come ‘Made in Italy – Food e Stories’ uscito nel 2008 e ‘Made in Sicily’ nel 2011. (Continua dopo le foto)



 


A gennaio 2019, quando ripartirà la nuova edizione di MasterChef, Giorgio Locatelli affiancherà i tre veterani, Bastianich, Barbieri e Cannavacciuolo. Una giuria che, dopo la parentesi Antonia Klugmann, torna tutta al maschile. Locatelli è già stato ospite del talent, nell’ultima edizione andata in onda (i fan ricorderanno il suo accento vagamente british nonostante l’origine italiana) e ora è felice di tornarci da protagonista. “Far parte di MasterChef è per me il riconoscimento più grande, quello di essere considerato Ambasciatore della cucina italiana anche nel mio paese. E poi sono felice perché so che mia mamma sarà contentissima di sapere che sono un MasterChef e che potrà guardarmi in televisione”, ha commentato lo chef.

“Addio, ci mancherai…”. Finto funerale in tv per Carlo Cracco. È subito bufera. Proprio durante Masterchef va in onda ‘l’ultimo saluto’ allo chef. E la rabbia è tanta