”Put**. Fai cag**”. Lite furibonda (a suon di parolacce) in diretta Rai. Delirio in studio, volano ‘perle’, la conduttrice è costretta a chiudere il collegamento. Alla faccia!


 

”Putt**a”; “Putt**a reale”; “Fai cag**e”. Questi gli insulti volati in studio durante una ‘violenta’ lite verbale, in diretta televisiva, tra due ‘pezzi grossi’ del panorama giornalistico e politico d’Italia. Da una parte Vittorio Sgarbi, il critico d’arte eletto alla Camera con i voti di Ferrara a Forza Italia, nonostante la sconfitta nel collegio di Acerra e Pomigliano d’Arco con Luigi Di Maio, dall’altra il giornalista del Fatto Quotidiano Andrea Scanzi. Ospiti in collegamento del programma Cartabianca condotto da Bianca Berlinguer e dedicato al risultato delle elezioni politiche, su Raitre, martedì sera 6 marzo, i due hanno dato vita ad uno scambio di battute andato sopra le righe. Parolacce e insulti pesantissimi, quelli volati all’interno dello studio di ”Cartabianca”, tanto da convincere la giornalista Bianca Berlinguer a interrompere il collegamento con i due ospiti e chiedendo a Scanzi di non provocare il critico d’arte, noto per il suoi scatti d’ira e battibecchi in televisione, radio e sui social network, dove ultimamente si era scagliato contro Luigi Di Maio del Movimento cinque stelle. (Continua a leggere dopo la foto)



“Sei un morto”, ha gridato Sgarbi, mentre Scanzi, rispondendo a Bianca Belinguer, ha detto: “Se è uno psicolabile non lo invitate in studio. Per me è una prostituta politica, ha cambiato più partiti che mutande”. La risposta di Sgarbi non si è fatta attendere: “E tu sei una putt**a reale”, ha ribadito il critico d’arte. Dopo le pesanti parole ricevute da Sgarbi, Scanzi ha detto: “Dovevo rifarmi la macchina…” alludendo ad una possibile rivalsa legale. Solo due giorni fa Sgarbi era stato protagonista di un’altra lite televisiva. Ospite dello speciale ”Dalla vostra parte post-elezioni politiche”, in onda su Rete4, il critico d’arte si è scagliato contro la giornalista de Il Fatto Quotidiano e Radio 24 Veronica Gentili. (Continua a leggere dopo le foto)



 

In collegamento con Maurizio Belpietro, Sgarbi stava raccontando della sua campagna elettorale non sostenuta dai rappresentanti locali di Forza Italia. Interrotto dalla Gentili mentre sosteneva tra le righe (ma neanche troppo) che il Movimento 5 Stelle ha vinto solo perché ai meridionali interessa il reddito di cittadinanza e il vero vincitore sarebbe lui, Sgarbi ha sbroccato, mandando tutti ”affan….” e uscendo dal collegamento, rientrandovi però poco dopo per urlare nuovamente contro la giornalista. ”Non ha cervello” ha in seguito affermato Vittorio Sgarbi contro Veronica Gentili, prontamente intervenuta difendendosi dall’insulto ricevuto.

“Mio padre non è morto, è una finta”. Le parole choc di Vittorio Sgarbi. All’indomani della scomparsa del papà, il controverso critico d’arte lascia tutti senza parole: “È stata mia sorella…”