“Ho molta paura per Fabrizio”. La confessione di Silvia provvedi a Verissimo. Corona è appena uscito dal carcere e gli occhi sono tutti su di lui. La fidanzata non lo ha mai mollato, ma quello che sta accadendo la allarma: “Rischi grossi”


 

È appena uscito dal carcere e di Fabrizio Corona si è tornato a parlare a spron battuto. Come sappiamo l’ex paparazzo è soggetto a misure restrittive che ne limitano moltissimo il campo d’azione, in pratica non può usare social e partecipare a serate, insomma il suo campo d’azione è decisamente stretto. Ma fatta la regola trovato l’inganno dice il detto. Corona ha attuato una strategia comunicativa geniale, tanto per non farsi dimenticare. Parla, ma per interposta persona. A dargli conforto e a supportarlo c’è la sua fidanzata Silvia Provvedi che ospite di Verissimo, nella puntata in onda il 3 marzo, ha raccontato cosa sta succedendo nella vita del suo uomo. “Ho bisogno di leggerezza. Ho bisogno di godermi questo momento”, racconta la cantante a proposito dell’uscita dal carcere, dopo 16 mesi, del suo compagno Fabrizio. Ai microfoni del talk show ammette: “Sono molto soddisfatta di me stessa. È stata dura, ma devo ammettere che è molto ripagante avercela fatta e riavere Fabrizio a casa. Siamo più forti di prima”. (continua dopo la foto)



Il 21 febbraio scorso abbiamo visto la Provvedi accogliere all’uscita di San Vittore Corona che in questo momento è affidato temporaneamente ad un centro di recupero, Fabrizio Corona sta cercando di riprendere in mano la sua vita. Silvia racconta: “Sta cercando di essere perfettamente in linea con le prescrizioni che gli hanno imposto. Non può parlare con i giornalisti, deve condurre una vita semplicemente normale, mantenendo un profilo basso. Esce alle otto di mattina, torna alle sei di sera dopo aver fatto il suo percorso in comunità e poi mangiamo insieme”. “La situazione – prosegue – è molto delicata. Il mio interesse è che lui faccia tutto conforme alle regole, perché io ho voglia di pace ed è contro il mio volere che ritorni a patire qualche pena. Il mio primo pensiero è che lui non violi nulla, che stia lontano da ogni tipo di tentazione e che riprenda in mano la sua vita regolare”. (continua dopo le foto)



 


Riguardo al percorso di disintossicazione Silvia ha le idee chiare, ma qualcos’altro la preoccupa moltissimo e rivela così una fragilità di Fabrizio: “Quello mi spaventa meno perché è una persona molto ligia in questo. Anche prima dell’arresto aveva intrapreso un percorso in tal senso. Quello che mi ha sempre preoccupata di più riguarda gli amici non amici che lo potevano influenzare, gasando il suo ego”. Quando la Toffanin le chiede se ha mai avuto voglia di voltare pagina la Provvedi è chiara: “No, non me lo sarei mai perdonata”. E, sul fatto che lui possa stancarsi di questa relazione, afferma: “Mi auguro che la nostra storia duri per sempre, ma se dovesse finire, con quello che abbiamo passato insieme, resteremmo comunque migliori amici per la vita”. Infine ha voluto mandare un messaggio (forse da parte di Fabrizio?) a Nina Moric: “Sono contenta che abbia messo da parte un po’ di astio. Spero vivamente che sia un punto di partenza per un po’ di pace”.

Ti potrebbe interessare anche: “Fabrizio, salviamo nostro figlio Carlos”. Nina Moric e il suo appello a Corona. Allontanato dalla madre a causa della malattia, il figlio dell’ex paparazzo non vive con nessuno dei genitori. L’angoscia e la preoccupazione della showgirl