“Hey, ma…” Sanremo, avete fatto caso alle mani di Michelle Hunziker? Un ‘dettaglio’ non proprio di poco conto che esce fuori solo adesso, dopo uno studio attento


 

Sanremo 2018, occhi puntati sul look di Michelle Hunziker anche, ovviamente, nella seconda serata del Festival. E chi ha apprezzato la scelta del debutto, non sarà rimasto deluso dagli altri abiti pensati e realizzati per la svizzera dall’amica stilista Alberta Ferretti. Curiosità: Michelle si era già affidata alla Ferretti nel 2007, sempre all’Ariston. Trionfo di luce e di colore (a parte un classico nero sfoggiato verso la fine della puntata). Inizia la serata e la Hunziker appare sul palco con un pomposo vestito fucsia. Una nuance accecante rispetto a quelle scure (ed elegantissime) di Armani Privè di martedì. Per la prima uscita sceglie un modello bustier dalla gonna ampia, con top geometrico e increspature sui fianchi. Sandali neri con i tacchi a spillo e acconciatura semplice con fila centrale e capelli lisci. Commenti quasi tutti positivi, se si escludono quelli che la paragonano a un cioccolatino. Ma occhio ad altri dettagli: non solo vestiti, anche gioielli strepitosi, fondamentali per completare e impreziosire il look. Li avete passati in rassegna tutti? Nella prima uscita Michelle lascia il collo nudo, ma al polso ha un bracciale di brillanti firmato Tiffany&Co. A colpire maggiormente l’attenzione, però, il maxi anello con pietra preziosa ‘in tinta’ con l’abito. Anche questa è una creazione della celebre gioielleria di New York. (Continua dopo la foto)









Smesso il vestito fucsia, cambio d’abito (e di gioielli) a pochi minuti dall’inizio della trasmissione. È il momento di un modello nude, sempre firmato Alberta Ferretti, in tessuto trasparente doppiato con stoffa color cipria che crea un effetto vedo non vedo. Elegante, ma anche molto sensuale con la scollatura che evidenzia il décolleté, la gonna in tulle e il motivo floreale lucente con foglie ricamato con paillette colorate. A impreziosire il secondo outfit orecchini pendenti coperti di diamanti ancora firmati Tiffany&Co. Che dire, poi, dell’abito con cui Michelle si è scatenata sul palco con Pierfrancesco Favino sulle note di Despacito di Louis Fonsi? Longuette in stile Charleston in argento e oro, il vestito è ricoperto di perline e paillettes e decorato con lunghe frange coordinate con i sandali metallici con tacco gioiello. (Continua dopo le foto)








 

Via il luccicante, spazio al nero, che è sempre una certezza. Per il quarto cambio d’abito la Hunziker si presenta con un modello nero caratterizzato da sovrapposizioni di tessuto liscio con balze plissè. Capelli sono ancora lisci e gioielli ‘da urlo’: al collo un piccolo fiore di diamanti, ai polsi bracciali in oro e pietre preziose. Il gran finale è in rosso. Con un vestito lungo plissè in seta rouge: il corpetto aderente ha una scollatura profonda fino al punto vita, fermato da una fascia, la gonna lunga e morbida con strascico e code. Capelli ancora lisci e, per brillare ancora di più (e attirare ancora più sguardi sul décolleté impeccabile) un collier in platino e diamanti sempre di Tiffany&Co.

“Ma il seno di Michelle…”. Sanremo, la scollatura della Hunziker non perdona . Prima in nero, poi in rosso e con il décolleté sempre ‘più alto’. Tutta la verità sulle grazie della regina di questo Festival

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it