Il programma della D’Urso? ”Un genere umano da bestemmia”. Dopo lo scandalo degli stipendi ai parenti di Loris per andare in tv arriva un’altra accusa: ecco da chi arriva (questa volta) la frecciatina


 

Pagamenti anticipati per le interviste, richieste di “regalini”e offerte di aiuti, anche attraverso il pagamento di visite mediche. L’inquietante quadro emerso dalle decine d’intercettazioni telefoniche, nelle quali i familiari di Loris Stival, il bimbo di 8 anni ucciso in Sicilia, a Santa Croce Camerina, lo scorso 29 novembre forse dalla madre Veronica Panarello, concordavano e pilotavano interviste con programmi Mediaset, soprattutto con Pomeriggio Cinque di Barbara D’Urso, continua a far parlare.

Dopo le frecciatine lanciate da Selvaggia Lucarelli e della conduttrice di Chi L’ha visto? Federica Sciarelli, arrivano quelle de Il Fatto Quotidiano con un articolo a firma Veronica Tomassini. la giornalista definisc il programma della D’Urso ”Un genere umano da bestemmia”. Nell’articolo poi si legge: “Usiamo il plurale per quante infrazioni al codice deontologico hanno commesso la D’Urso e la sua squadretta, con evidenti slittamenti di emulazione da un salotto all’altro”.

I fatti sono ricostruiti nelle oltre 250 pagine d’informativa, che raccontano di come i familiari di Veronica abbiano ricevuto migliaia di euro per rilasciare interviste a trasmissioni televisive, soprattutto quelle delle reti Mediaset. “La morte di Loris per l’intera famiglia Panarello è diventato un business economico”, scrivono gli inquirenti. Carmela Anguzza e Antonella Panarello, rispettivamente madre e sorella di Veronica, “hanno trovato un’ottima risorsa economica nei proventi derivanti dalle loro partecipazioni ai programmi televisivi, nei giorni a seguire, mutando totalmente il contenuto delle loro dichiarazioni rese innanzi agli organi inquirenti, in presenza delle telecamere, fanno dichiarazioni totalmente contrastanti rispetto a quanto riferito”.

“Ti perdono un amante, non l’omicidio di nostro figlio”: che succede tra i genitori di Loris